Coronavirus, 1.203 casi positivi in Puglia. 166 in provincia di Lecce. Il bollettino

Secondo il bollettino epidemiologico della Regione sono 1.203 i casi positivi scoperti in Puglia su 9.617 test. 166 in provincia di Lecce che registra anche un decesso

Dopo sei settimane in rosso, in Puglia scatterà la zona arancione, ma non bisognerà abbassare la guardia incoraggiati dai numeri del bollettino epidemiologico che, giorno dopo giorno, scatta una fotografia dell’andamento della terza ondata nella regione. La curva dei contagi sembra essersi stabilizzata, anche se il numero dei nuovi casi (come quello dei decessi) è ancora leggermente alto. Bene anche il dato sui ricoveri. Anche se la percentuale di posti letto occupata dai pazienti positivi al Covid sia in terapia intensiva che in area non critica supera ancora il tetto massimo fissato dal Ministero della Salute, nel report di ieri il numero di persone che hanno avuto bisogno di cure in Ospedale è sceso per la prima volta dopo un mese sotto quota 2.000.

Oggi, su 9.617 test per l’infezione da Covid-19 sono stati registrati 1.203 casi positivi. Così divisi: 498 in provincia di Bari, 117 in provincia di Brindisi, 122 nella provincia BAT, 174 in provincia di Foggia, 166 in provincia di Lecce, 121 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 4  casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 19 decessi: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. Scendono ancora i ricoveri in Ospedale, fermi a 1.973.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.165.669 test. 174.226 sono i pazienti guariti. 49.271 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 229.181. Così suddivisi:

  • 88.596 nella Provincia di Bari;
  • 22.442 nella Provincia di Bat;
  • 17.055 nella Provincia di Brindisi;
  • 41.446 nella Provincia di Foggia;
  • 22.525 nella Provincia di Lecce;
  • 36.017 nella Provincia di Taranto;
  • 744 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 356 provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico è disponibile al link: http://rpu.gl/zD0Ss



In questo articolo: