Controlli a tappeto da parte dei Carabinieri: da Racale a Taviano pioggia di denunce

Nelle ultime ore i Carabinieri della Compagni di Casarano sono stati impegnati in una serie di interventi al fine di prevenire l’assunzione di sostanze stupefacenti. Denunciato a Racale l’autore di un furto, mentre a Taviano sono entrate in scena anche le unità cinofile.

Controlli a tappeto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Casarano, i quali, nelle giornate appena trascorse, sono riusciti a contrastare numerosi fatti legati al consumo sostanze stupefacenti, alla prevenzione dei reati contro il patrimoni, oltre al controllo di decine di persone sottoposte a misure detentive. I risultati parlano di sette tra denunce e segnazioni, oltre al sequestro di alcune droghe.

Il primo episodio si è registrato a Racale dove, a conclusione di un’attività d’indagine e grazie all’esame delle immagini del sistema di video-sorveglianza, i militari della Stazione del luogo, sono riusciti a individuare l’autore di un furto all’interno del ‘Bar Payper’, avvenuto lo scorso 28 ottobre scorso. Il malvivente, tra l’atro, è stato riconosciuto come l’autore del danneggiamento dei pneumatici di alcuni veicoli parcheggiati nel territorio comunale di Alliste.

Per quanto riguarda i controlli effettuati alle persone sottoposte a misure di sicurezza, i Carabinieri di della Compagni di Casarano, guidati dal Tenente Clemente Errico, sono stati denunciato due soggetti originari di Melissano, rei dell’inosservanza degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria. I due, infatti, sono stati scovati in giro per il paese in compagnia di alcuni amici e senza la necessaria carta precettiva.

Ad intervenire anche le unità cinofile del Nucleo di Bari. In particolare, grazie a Ike, bellissimo pastore tedesco, sono stati effettuati controlli e perquisizioni sia all’interno di alcuni istituti scolastici, sia nell’ambito della circolazione stradale. Per questo, a Taviano è stato denunciato un uomo poiché sorpreso in possesso di cinque dosi eroina e un bilancino di precisione. Ad esse segnalati alla Prefettura di Lecce, invece, due giovani di Racale e Casarano, per uso non terapeutico di marijuana.

Altri due soggetti alla guida, poi, sono finiti denunciati perché si sono rifiutati di sottoporsi al test di controllo per rilevare un eventuale presenza di sostanze illecite. Per questo immediato è stato il ritiro delle loro patenti.
Infine nel corso dello servizio sono state inoltrate otto proposte di foglio di via obbligatorio nei confronti di altrettanti soggetti.



In questo articolo: