Dopo il furto, due slot abbandonate in campagna. La Polizia le ritrova e le restituisce al proprietario

Due apparecchi sono stati ritrovati in aperta campagna dalla Polizia di Otranto che li hanno riconsegnati al legittimo proprietario. Le due slot erano state rubate e prosciugate lo scorso 29 settembre

Due slot machine sono state ritrovate in aperta campagna dopo essere state rubate e prosciugate dai ladri. I due apparecchi sono stati riconsegnati al legittimo proprietario.

Nei giorni scorsi il Commissariato di Polizia di Otranto, a seguito del verificarsi degli ultimi episodi di furto e razzie di slot macchine e macchinette cambia soldi nei comuni limitrofi, ha intensificato i servizi di controllo del territorio per evitare analoghi reati anche nel Comune idruntino e, contestualmente ha attivato dei servizi a largo raggio a mezzo dei poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria di Otranto nell’intero circondario al fine di scoprire gli autori del furto o individuare eventuali nascondigli.

Sono state quindi controllate numerose masserie abbandonate della zona ed in una di queste, situata in contrada Croce, nei pressi della Strada Provinciale Maglie- Poggiardo, in agro del comune di Muro Leccese, nella giornata di ieri, gli agenti hanno ritrovato e riconsegnato al legittimo proprietario un apparecchio cambia soldi grigio, marca “Alberici”, nonché un apparecchio elettronico da intrattenimento modello “Iliade”. Entrambi i macchinari  erano stati rubati e prosciugati lo scorso 29 settembre presso il distributore “Total”, situato sulla strada provinciale Poggiardo – Maglie.

I ladri hanno provveduto a prelevare i soldi contenuti nelle cassettiere porta monete opportunamente smontate.



In questo articolo: