Due auto, un furgone e una barca. Ladri in azione alla Nissan di Melpignano

Presa d’assalto la concessionaria Nissan situata nella zona industriale del comune di Melpignano. Rubati una Fiat Brava usata, un pick-up Nissan Navara nuovo, una barca di oltre sei metri con carrelli e agganciata ad un furgone.

La scorsa notte alcuni malviventi hanno preso d'assalto la concessionaria situata nella zona industriale del centro salentino. Si aggira intorno agli 80mila euro il bottino del furto sul quale stanno indagando i Carabinieri di Maglie.

Una Fiat Brava usata, un pick-up Nissan Navara nuovo, una barca di oltre sei metri con carrelli e agganciata ad un furgone. È questo il bottino, che si aggira attorno ai 70-80mila euro, che è stato ricavato a seguito del colpo messo a segno la scorsa notte presso la concessionaria Nissan situata nella zona industriale di Melpignano.

La triste verità è stata scoperta solo in mattinata, quando il titolare della concessionaria è arrivato sul posto ed ha notato il cancello posteriore aperto con evidenti segni di scasso sulla staffa, dovuti all’intervento di una flessibile.

I ladri, forse quattro e tutti incappucciati, hanno agito indisturbati, perché il sistema di allarme non era in funzione ma, comunque, sono stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza, le cui immagini sono ora sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della compagnia di Maglie.

È sparita, inoltre, diversa attrezzatura da officina. Preso dall’ira e dal comprensibile sconforto, l’imprenditore ha allertato i militari, che hanno immediatamente raggiunto il salone per i rilievi del caso.

Ora sono in corso di svolgimento le indagini che sono affidate ai militari, coordinati dal tenente Rolando Giusti. La speranza è quella di poter individuare i malfattori che, dopo il colpo, hanno fatto perdere le proprie tracce lungo la strada statale 16.



In questo articolo: