L’estate passa e la piscina comprata su internet non arriva. 54enne napoletano nei guai per truffa

Un ignaro gallipolino aveva acquistato una piscina ad un prezzo allettante, fidandosi della genuinità dell’annuncio. Dopo aver versato la somma sul conto corrente indicato, però il suo acquisto non è mai arrivato. La polizia risale a un 54enne napoletano.

Stagione che vai, truffa online che trovi, purtroppo. Ogni mese dell’anno ha il suo caso di raggiro, più o meno “eclatante”: in estate, ad esempio non sono rari gli episodi in cui chi ha prenotato su internet una casa vacanza, bloccandola con una caparra,  si ritrova a dormire in spiaggia. Oppure a Natale, quando aumentano gli acquisti sui siti di annunci per i regali, di conseguenza, cresce anche il pericolo di truffe per gli acquirenti. Nonostante esistano vademecum e consigli per difendersi, non è facile districarsi nel mare magnum del nuovo modo di fare shopping, tanto in voga quanto in alcuni casi “azzardato”. Qualcuno, sfortunatamente, ci casca sempre: la proposta è allettante, il prezzo è vantaggioso, peccato che alla fine la "convenienza" finisca per rivelarsi una vera e propria truffa.

L’ultimo, in ordine di tempo, ad essere incappato è un ignaro gallipolino che dopo aver letto un annuncio relativo alla vendita di una piscina fuori terra di grandi dimensioni, al prezzo allettante di 350 euro, fidandosi della genuinità dell’offerta ha versato l’intera somma sul conto corrente indicato. Ha aspettato alcuni mesi, l’estate è passata e, non vedendo arrivare la piscina, prima dell’arrivo della prossima stagione ha inoltrato una denuncia al Commissariato di Polizia di Gallipoli.

In questo caso, non c’è voluto molto tempo prima di individuare il titolare del conto corrente: si tratta di un 54enne napoletano, che ora dovrà rispondere di truffa.  



In questo articolo: