Nei pantaloni, 92grammi di hashish. Ai domiciliari 36enne di Maglie

Tradito dall’ansia e dal nervosismo, Davide Pasca, finito ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei pantaloni nascondeva 92 grammi di hashish, in casa altre sorprese.

È stato l’atteggiamento a tradire, Davide Pasca, 36enne originario di Maglie e volto già noto alle Forze dell’Ordine. Non poteva che dettare qualche sospetto, quel comportamento così nervoso. Troppa ansia senza motivo per non ‘incuriosire’ i Carabinieri della Stazione locale, impegnati in un servizio di routine finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, che hanno voluto vederci chiaro.
 
Dai sospetti, alle certezze il passo è stato breve. I militari hanno controllato il 36enne. Prima la perquisizione personale, poi è scattata quella domiciliare. E le sorprese non sono mancate: così ecco spuntare dai pantaloni 92 grammi di hashish, suddivisi in pezzi, molto probabilmente già pronti per essere ‘messi sul mercato’, nonostante l’impacciato tentativo di nasconderli. In casa, invece, sono stati trovati 6 grammi di marijuana, una dose di cocaina, tre bilancini di precisione. E come se non bastasse, anche diverso materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.
 
Inutile dire che, la sostanza stupefacente ed il materiale ritrovato sono stati tutti sottoposti a sequestro. Pasca, invece, è finito nei guai con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione del P.M. di turno, Dott.ssa Donatina Buffelli, è stato accompagnato presso l’abitazione della madre, dove si trova in regime di arresti domiciliari.



In questo articolo: