Operazione ‘Metallo’, stop agli affari illeciti con lo smaltimento del ferro. I nomi dei 79 indagati

Nel provvedimento, a firma del pm Valeria Farina Valaori, compaiono i nominativi di amministratori, dipendenti e collaboratori della Recuperi Romano Srl, situata nella zona industriale di Surano.

Un lungo elenco di nomi, confluito nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari, relativo all’Operazione investigativa “Metallo”.

Nel provvedimento, a firma del pm Valeria Farina Valaori, compaiono i nominativi di amministratori, dipendenti e collaboratori della Recuperi Romano Srl, situata nella zona industriale di Surano.

Gli indagati sono: Antonio Romano, 37enne di Montesano Salentino, attuale amministratore ( in carica dal dicembre del 2017) e Roberto Romano, 65enne di Miggiano, (ex amministratore fino al dicembre del 2017); i dipendenti, Eros Verardo, 35enne di Poggiardo e Maria Doris Rizzo, 49enne, nata in Svizzera. Essi acquistavano, ricevevano e gestivano abitualmente e abusivamente ingenti quantitativi di rifiuti speciali.

Vi sono poi 75 “conferitori” che hanno posto in essere un’attività di raccolta, trasporto e commercializzazione di materiale metallico, pur non essendo iscritti all’Albo dei Gestori Ambientali.

Si tratta di: Costantino Pagliara, 55 anni di Campi Salentina; Massimilano Bertuzzi, 38enne di Aradeo; Seddik Daanoune, 39 anni di Santa Cesarea Terme; Alfonso Rocco Felline, 47enne di Casarano; Salvatore Bevilacqua, 53 anni di Martano; Antonio Romano, 38 anni di Tricase; Rocco Caraccio, 42 anni di Nardò; Said El Azrak, 38 anni, originario del Marocco ma residente a Supersano; Gianluca Manzo, 40 anni di Castrignano dei Greci; Rocco Bevilacqua, 28 anni di Martano; Antonio Orsi, 52 anni di Ruffano; Ugo Calzolaro, 57 anni di Matino; Stefano Caraccio, 32 anni di Casarano; Stefano Caraccio, 51 anni di Casarano; Rocco Caraccio, 38 anni di Galatone; Ottavio Garacci, 43 anni di Uggiano La Chiesa; Luigi De Matteis, 72 anni di Miggiano; Alfredo Dolce, 55 anni di Galatone.

E poi, Riccardo Tundo, 39 anni di Neviano; Roberto Occhineri, 47 anni di Campi Salentina; Luigi Romano, 68 anni di Montesano Salentino; Cosimino Bevilacqua, 48 anni di Martano; Davide Cancelli, 42enne di Otranto; Roberto Caraccio, 44 anni di Galatone; Antonio Caraccio, 39 anni di Matino; Sandro De Filippis, 57 anni di Campi Salentina; Giovanni Garacci, 41 anni di Castrignano de Greci; Luigi Capraro, 55 anni di Castro; Massimo Perrone, 42 anni di Cutrofiano; Luigi Russo, 46 anni di Galatone, Stefano Baglivo, 42enne di Collepasso; Giovanni Carcagnì, 46 anni di Spongano; Giuseppe Caraccio, 53 anni di Tricase; Stefano Cataldo, 31 anni di Tuglie.

E ancora: Giuseppe Dolce, 47 anni di Galatone; Antonio Bevilacqua, 43 anni di Martano; Oronzo D’Amato, 46 anni di Torre Santa Susanna; Rocco Rinaldo, 39 anni di Sanarica; Cosimo Russo, 66 anni di Sanarica; Luigi Dolce, 49enne di Galatone; Francesco Formoso, 45enne di Presicce; Giovanni Dolce, 29 anni di Nardò; Luca Martina, 42 anni di Spongano; Antonio Wilhelm Masciullo, 55 anni di Cutrofiano; Biagino Cataldo, 36 anni di Tuglie; Cosimo Andante, 59 anni di Casarano; Pasquale Storino, 41enne di Seclì; Giuseppe Manco, 41 anni di Tuglie; Adi Steilan Ionita, 39 anni di Tricase; Giuseppe Storino, 36 anni di Seclì, Vincenzo D’Amato, 49 anni di Martano; Agostino Carcagnì, 57 anni di Spongano; Marcello Caltabiano, 53 anni di Collepasso; Salvatore Vitali, 42 anni di Matino; Vincenzo Guerrieri, 50 anni di Campi Salentina; Santo De Matteis, 51 anni di Cavallino; Sergio Delle Donne, 46 anni di Galatone; Maria Caracciolo, 58 anni di Galatone; Domenico Parisi, 62 di Nardò, Amleto Piccinno, 48 anni di Galatone; Ivan Loscanna, 31enne di Campi Salentina; Edi Martina, 49 anni di Novoli; Francesco Rizzo, 34 anni di Tricase; Gianfranco Brescia, 40 anni di Campi Salentina; Fabio Scalinci, 44 anni di Squinzano; Massimiliano De Matteis, 43 anni di Poggiardo; Luciano Santoro, 65 anni di Giurdignano, Luigi De Marco, 50 anni di Campi Salentina; Alfredo Garacci, 83 anni di Castrignano de’ Greci; Rocco Storino, 63 anni di Galatone, Gianluca Cataldi, 29 anni di Galatone, Luigi Micca, 39 anni di Nardò; Antonio Valentino, 39 anni di Casarano.

Gli indagati sono assistiti, tra gli altri, dagli avvocati: Fabio Ruberto, Dario Paiano, Luca Puce, Cristiano Solinas.



In questo articolo: