“Premio Idria”, premiati a Paternò 4 militari della motovedetta di Gallipoli

Premiati i componenti dell’equipaggio che, nella notte tra il 7 e 8 luglio 2022, hanno salvato tre pescatori tarantini.

La bellissima chiesa di Santa Barbara di Paternò ha fatto da sfondo alla XV Edizione Nazionale del “Premio Idria”, durante la quale sono stati premiati 4 militari della motovedetta SAR CP 848 di Gallipoli. Si tratta del Lgt Np Luca Corciulo, del 2° C° Francesco Donnicola, del Sc Mario Guaetta e del Sc Giuseppe Bramato componenti dell’equipaggio che, nella notte tra il 7 e 8 luglio 2022, salvò dal mare tre pescatori tarantini, il cui peschereccio era affondato a causa di un fortunale.

Il premio, organizzato dalla ProLoco del comune etneo con il patrocinio del Ministero della Difesa e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha lo scopo di dare riconoscimento allo straordinario valore morale, umanitario e culturale espresso da quei militari che si sono particolarmente contraddistinti per il loro attaccamento alla Patria ed alle Istituzioni.

La prestigiosa cerimonia ha visto la partecipazione di numerose autorità militari e civili. Sono stati premiati i rappresentanti delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato provenienti da tutta Italia che, con passione, professionalità e senso del dovere hanno perfettamente personificato il sacrificio ed il coraggio con azioni compiute in modo silenzioso e senza clamori. In questa cornice si sono distinti i militari della motovedetta della Capitaneria di porto di Gallipoli.