Rigano il cofano, poi rubano targa e logo Bmw. Ignoti prendono di mira l’auto di Loredana Capone

Utilizzando un oggetto appuntito hanno danneggiato la carrozzeria dell’auto di Loredana Capone, ospite di un convegno a Taurisano, poi non contenti hanno rubato la targa. Semplice casualità o gesto vandalico mirato?

Hanno rigato con un oggetto appuntito l’auto parcheggiata in via Roma, a Taurisano, poi si sono dileguati senza che qualcuno li notasse. Sempre che ad agire siano state più persone, perché al momento è difficile stabilire il gesto sia opera di un ‘vandalo’ solitario o di più persone. Fatto è che la Bmw su cui sono ben visibili i segni delle striature sulla carrozzeria, non era una macchina qualsiasi, ma di proprietà di Loredana Capone, assessore regionale alle Attività produttive, ospite nel comune del basso Salento. L’ex vicepresidente della Regione Puglia, infatti, era stata invitata al convegno “Fare impresa fattore trainante dello sviluppo economico”, organizzato dall’amministrazione comunale, nella sala conferenze di “Casa Vanini”.

Dunque, l’atto vandalico è accaduto giovedì sera, ma solo il giorno successivo (quindi venerdì 20) l’autista della Capone andando a riprendere l’auto dal garage, si è accorto non solo dei danni al veicolo, maggiormente visibili con la luce del sole, ma anche che era stata rubata la targa anteriore del mezzo e ‘strappato’ il logo della casa costruttrice.

Dei fatti sono stati immediatamente informati gli agenti del Commissariato di Taurisano che hanno avviato le indagini per tentare di risalire ai responsabili e soprattutto per cercare di capire se il raid sia stato ‘mirato’ o se l’auto della Capone sia finita causalmente nel mirino di uno o più teppisti che ignoravano di danneggiare il veicolo di un assessore regionale.



In questo articolo: