Ritrovato in Calabria, sano e salvo, il pescatore scomparso da Castro

Rocco Ciullo, 58enne pescatore di Castro, si era allontanato dal porticciolo della città adriatica nella giornata dell’altro ieri e non vi aveva più fatto ritorno creando grande preoccupazione nei familiari e nell’intera comunità che lo attendeva.

Ritrovato sano e salvo, Rocco Ciullo, il pescatore sportivo 58enne che ieri si era allontanato da Castro per una battuta di pesca. Le correnti ed il vento hanno spinto la sua imbarcazione fin sulle coste calabresi dove è stato recuperato in mattinata da una nave mercantile che, in questi momenti, lo sta scortando fino a Brindisi dove potrà riabbracciare i suoi cari.

Grande gioia per i familiari che hanno vissuto lunghe ore di panico non ricevendo notizie e non vedendolo rientrare nella serata di giovedì nel porticciolo dal quale era partito. Per lui si era mossa la Capitaneria di Porto che ha subito attivato la macchina operativa delle ricerche disperate lungo il litorale adriatico, fino a Santa Maria di Leuca.

Per il suo ritrovamento si erano mobilitate, oltre alla Guardia Costiera di Otranto e Gallipoli, anche i militari della Guardia di Finanza con un mezzo aereo. Le disperate ricerche, quindi, hanno dato buon esito e hanno permesso di fare un bel regalo di Natale anticipato ai suoi cari che ormai temevano per il peggio.



In questo articolo: