Scontro tra Ape e auto sulle strade del nord Salento: 59enne d’urgenza in ospedale

Grave incidente quello avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi nel nord Salento, al confine tra le provincie di Lecce e Brindisi. Un’auto e un’Ape sono andati a collidere e ad avere la peggio è stato un contadino, a bordo del mezzo a tre ruote, trasportato d’urgenza al ‘Perrino’.

Un altro, grave, incidente sulle arterie stradali del Salento torna a condire le cronache di questa giornata. Dopo il terribile sinistro registrato sulle vie di San Pietro in Lama e che è costato la vita ad un uomo di 57 anni, nel pomeriggio un nuovo brutto incidente.

Interessata alla vicenda questa volta è stata la strada che collega Campi Salentina a Cellino San Marco, proprio al confine tra la provincia di Lecce e quella di Brindisi. Dalle prime ricostruzioni pare che ci sia stato uno scontro che avrebbe coinvolto un’Ape con un’automobile. Anche a causa della fragilità del mezzo, pare che ad avere la peggio sia stato proprio il conducente del mezzo a tre ruote, il quale sarebbe rimasto imbrigliato tra le lamiere del suo veicolo a seguito della tremenda collisione

Immediatamente è stato lanciato l'allarme all’indirizzo del personale paramedico del 118, giunto prontamente sul posto. Necessario, però, è stato anche l’intervento dei Vigili del Fuoco di Veglie, gli unici capace di estrarre il malcapitato dall'abitacolo della sua 'Ape' di piccola cilindrata. Alla fine si è accertato che alla guida del veicolo agricolo c’era Vincenzo Quarta, 59enne, presumibilmente un contadino visti anche gli attrezzi tipici da colvitatore presenti a bordo del suo esile mezzo, e per lui si è reso necessario il trasferimento d’urgenza presso l’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. Le sue condizioni avrebbero destato preoccupazione, tanto da giustificare il suo arrivo in corsia con il ‘codice rosso’.
 
Solo qualche graffio, fortunatamente, per il conducente dell'autovettura, una Volkswagen, un 69enne pensionato. Intanto sul teatro dell’incidente ci sono in questo momento i Carabinieri della Compagnia di Campi Salentina, guidati dal Comandante Nicola Fasciano: a loro, adesso, il compito di ricostruire la dinamica del grave sinistro stradale e accertare le eventuali responsabilità del fatto. Sequestrati entrambi i veicoli.



In questo articolo: