Producevano fuochi d’artificio senza autorizzazione, sequestro a Scorrano per 30mila euro

Il titolare dell’azienda è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione illegale di manufatti esplosivi privi di qualsiasi obbligatoria etichettatura

Controllare le aziende adibite a deposito, vendita  e/o fabbricazione di prodotti esplodenti: questa la nuova frontiera dell’impegno della Polizia di Stato per evitare il verificarsi di incidenti che in alcune situazioni si sono manifestati in tutta la loro tragicità.

Dopo Aradeo, con i controlli in occasione della Festa della Santissima Annunziata, è stata la volta di Scorrano.  I poliziotti leccesi, coadiuvati dagli Artificieri appartenenti al “ Nucleo Interregionale Artificieri” della Questura di Bari, hanno effettuato una verifica presso una ditta di Scorrano, il cui titolare è autorizzato, con apposita licenza rilasciatagli dal Prefetto di Lecce, alla sola “detenzione e vendita di esplosivi”.

È, invece, emerso che nell’azienda gli esplosivi non solo vengono conservati e venduti ma anche prodotti illegalmente. All’interno di tre diversi fabbricati sono stati rinvenuti 40 manufatti esplosivi di produzione clandestina, 50 artifici pirotecnici, tra cui bombe cilindriche del peso netto variabile tra i 500 grammi ed 1,600 Kg e bombe sferiche dal peso netto di 140 grammi oltre a 11 catene pirotecniche composte da 10 manufatti esplosivi artigianali cilindrici.

Sempre all’interno dei fabbricati sono state rinvenute circa 200 etichette adesive da apporre proprio su quegli artifizi pirotecnici sequestrati oltre a numerosi fontane, fischi, bengala, fuochi teatrali, tutti assemblati illegalmente con manufatti alterati.

Infine, all’interno di un container installato sul terreno dove si trova la Ditta, sono state rinvenuti ingenti quantitativi di prodotti esplodenti di produzione illegale, privi cioè della obbligatoria autorizzazione alla fabbricazione, stoccati promiscuamente e pericolosamente con altro materiale facilmente infiammabile, del tipo carta, cartone e spaghi.

Inoltre sono stati rinvenuti petardi tipo “ RAMBO 31K”  a spiccata capacità detonante.



In questo articolo: