Sfasciano l’auditorium ‘Cezzi’ di Maglie, baby vandali nei guai

A finire nei guai nella serata di ieri è un gruppo composto da una decina di ragazzi, tutti minorenni, sorpresi mentre distruggevano gli infissi e gli arredi dell’auditorium comunale ‘Cezzi’ nella 167 di Maglie.

Nel mirino di un gruppo di ragazzini, tutti minorenni, l’auditorium comunale G. Cezzi di Maglie, che si trova in via Jan Palach, nella zona 167 della cittadina commerciale. Sconosciuti, al momento, i motivi che hanno spinto i baby vandali a scagliarsi contro la struttura dove si sono introdotti nel tardo pomeriggio di ieri, per distruggere gli infissi, parte dell’arredamento interno e tutto ciò che era a portata di mano. Se mancano i perché del gesto, se non si comprendono i motivi del ‘gioco’ messo in scena forse per noia, noti invece sono i loro volti.  La comitiva, composta da circa una decina di ragazzini tutti con un’età compresa tra i 12 ed i 15 anni, è stata colta sul fatto da alcuni attori di una compagnia teatrale che si erano recati nello spazio collettivo per le prove settimanali.
 
Sul posto sono giunti anche gli agenti della polizia municipale magliese che li hanno prima bloccati poi identificati ad uno ad uno. Dell’accaduto sono stati anche informati i Carabinieri della compagnia locale che stanno ora valutando i “provvedimenti” da adottare nei confronti degli adolescenti. Di certo, dopo essersi divertiti a sfasciare tutto quello che capitava a tiro, ora, molto probabilmente, dovranno preoccuparsi di risarcire i danni, non ancora quantificati, che hanno provocato alla struttura e a quanto era custodito al suo interno. 



In questo articolo: