Si fingono postini per entrare in casa e rapinarlo. Paura per un 80enne

L’episodio avvenuto nella mattinata di ieri. Due uomini non avrebbero esitato a puntare una pistola al volto dell’anziano. Rubati denaro e gioielli. Indaga la Polizia.

Sono stati attimi di vero e proprio terrore quelli vissuti nella mattinata di ieri da un 80enne residente in Via Pitagora a Lecce.

Due persone, infatti, fingendosi postini, si sono fatti aprire la porta di casa dal malcapitato e, una volta trovatisi a tu per tu con l’anziano, non hanno esitato a puntargli una pistola contro e a farsi condurre in camera da letto dove hanno trafugato denaro e alcuni gioielli per poi darsi alla fuga una volta impossessatisi del bottino e far perdere le proprie tracce.

Fortunatamente i due non hanno usato violenza nei confronti dell’uomo che, però, a seguito del furto, ha riportato uno stato di shock.

Una volta ripresosi l’80enne ha chiamato gli agenti di Polizia che sono giunti immediatamente sul posto, a loro ha raccontato come si sono svolti i fatti e ha fornito una descrizione dei malviventi.

Sul luogo dell’accaduto sono poi arrivati gli agenti della Scientifica alla ricerca di indizi che possano portare ad individuare gli autori del colpo.

Da quantificare ancora l’entità del furto.



In questo articolo: