Smaltimento illecito dei reflui. Scatta il sequestro per due mezzi

L”™operazione ha preso il via alle prime luci dell”™alba di ieri ed è¨ stata condotta in sinergia dal Corpo Forestale dello Stato e dalla Polizia Provinciale

Avrebbero raccolto liquami dai lidi per poi smaltirli illecitamente, per questi motivi sono scattate le denunce, da parte degli uomini del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Provinciale, nei confronti di due ditte con relativo sequestro dei mezzi.

Il tutto è partito da alcune segnalazioni pervenute presso la Procura della Repubblica di Lecce.

L’operazione è scattata alle prime luci dell’alba di ieri, quando, gli uomini della Polizia Provinciale e quelli del Corpo Forestale dello Stato avrebbero sorpreso e due auto spurghi che, dopo aver raccolto i liquami fognari in alcuni lidi balneari, avrebbero proceduto a smaltirli in maniera illecita.

Un primo mezzo è stato sequestrato in località Lido Marini, mentre scaricava i reflui all'interno di una vasca per la raccolta di liquami di un complesso residenziale del posto.

Il secondo, mentre faceva li faceva defluire all’interno di un tombino della fognatura pubblica a Morciano di Leuca.

I controlli sul corretto smaltimento proseguiranno anche nei prossimi giorni.