Tragica immersione in mare, noto medico di Brindisi muore nelle acque di Casalabate

L’uomo non era certo nuovo alle immersioni ed era in compagnia di un amico. La disperata ricerca e poi il triste ritrovamento.

Un’immersione come tante, per quella che era un’autentica passione. Accade così che il tardo pomeriggio si trasforma in tempo di tragedia.

Due amici partono da un porto turistico di Brindisi per raggiungere le acque di Casalabate. Qui l’immersione in mare. A riemergere però è soltanto uno dei due sub che, non vedendo l’amico, si allarma e comincia a cercarlo dopo aver lanciato la segnalazione alle Autorità marittime.

Di Fabio Lodispoto, noto ortopedico 55enne di origini latianesi, non c’era alcuna traccia. Soltanto dopo un po’ il corpo del medico è stato ritrovato privo di vita al confine tra le acque leccesi e quelle brindisine.

Purtroppo per l’uomo non c’era nulla da fare all’arrivo dei soccorsi e la salma è stata trasferita nella camera mortuaria del Vito Fazzi di Lecce.

Nelle prossime ore il medico legale effettuerà l’autopsia che potrà chiarire le cause del decesso del professionista.


In questo articolo: