Lecce, chiede un permesso e viene trovato senza vita. Giallo sulla morte di un 44enne

Il corpo senza vita di un 44enne di Tricase è stato trovato all’esterno della sua abitazione a Lecce. Si indaga per chiarire le cause della morte

Toccherà all’autopsia trovare le risposte che mancano sulla morte avvolta dal mistero di Pasquale Villani, 44enne originario di Tricase trovato senza vita all’esterno della sua abitazione a Lecce.

Sembrerebbe una tragedia. Un malore fatale per il panettiere, ma qualcosa nella ricostruzione non torna, tingendo di giallo la drammatica scoperta. Toccherà agli agenti della Squadra mobile di Lecce mettere insieme tutti i pezzi e fare luce sull’accaduto.

È stato un passante a chiedere aiuto, aveva notato il corpo senza vita del 44enne nell’atrio esterno, a pochi passi dall’abitazione di pertinenza della parrocchia di San Francesco D’Assisi che condivideva con un collega, un 46enne di Manduria. Doveva essere lì già da qualche ora, secondo il medico legale chiamato sul posto per un primo esame del cadavere su cui, cosa più importante, sembra non siano stati trovati segni di violenza. La porta di casa, però, era chiusa. E, fatto ancora più strano, sembra che i rubinetti dell’acqua e della doccia fossero aperti.

Sarà fondamentale ricostruire le ultime ore del 44enne per capire cosa sia accaduto. Pare che l’uomo abbia chiesto un permesso per allontanarsi dal forno, dove lavorava. Poi il dramma.



In questo articolo: