Vandali in stazione, scassinata la biglietteria automatica di Squinzano

Alcuni vandali sono entrati in azione questa mattina nella stazione ferroviaria di Squinzano ed hanno causato danni ingenti agli utenti e a Trenitalia. Dopo Bari e San Pietro Vernotico, è il terzo atto ai danni dell’azienda

Ancora un atto vandalico nei confronti di una biglietteria della stazione. Dopo gli episodi delle settimane scorse che hanno interessato i punti di Bari e San Pietro Vernotico, questa mattina alcuni vandali hanno scassinato una biglietteria automatica di Trenitalia a Squinzano.

Il punto self service del centro salentino è stata reso inutilizzabile e ha creato disagi ai numerosi utenti, oltre a creare un danno ingente, ancora da quantificare, all’azienda. Al momento la macchina è ancora fuori uso e i viaggiatori in partenza sono costretti a rivolgersi ai punti Lottomatica e Sisal per acquistare il proprio biglietto da viaggio. I precedenti colpi avevano creato danni per circa sei mila euro.

“Il problema principale, spiega Trenitalia in una nota, sono i disagi da ciò causati ai pendolari e agli altri viaggiatori, che sono costretti ad acquistare altrove i titoli di viaggio”. Nel frattempo la compagnia ricorda che il biglietto si potrà acquistare anche on line. “Se acquistato a bordo treno avvisando il capotreno all’atto della salita, si dovrà pagare un sovrapprezzo di 5 euro”.



In questo articolo: