Galleria Foresta ospita il filosofo Tommaso Ariemma

Nella serata di domani il docente di Estetica dell”™Accademia di Belle arti di Lecce presenterà la sua ultima pubblicazione: ‘Anatomia della bellezza. Cura di sé, arte, spettacolo da Platone al selfie’. Nel corso dell’evento anche un dibattito.

Insegna Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Le sue ricerche riguardano l’articolazione di una filosofia dell’esposizione, capace di attraversare la cultura di massa. La teoria dell’arte e dei media e lo statuto della corporeità sono i suoi campi d’indagine. Tra le sue pubblicazioni più recenti troviamo:“Il corpo preso con filosofia. Body building, chirurgia estetica, clonazioni”, (edizioni Il Prato nel 2013); “Canone inverso. Per una teoria generale dell’arte”, (edito da Villaggio Maori nel 2014); “Sul filo del rasoio. Estetica e filosofia del taglio”; (pubblicato da Aracne nell’anno 2014).

Parliamo del filoso e, ripetiamo, docente di Estetica, Tommaso Ariemma che, nella serata di domani, mercoledì 8 luglio, con inizio alle ore 21.00, presso Galleria Foresta,  al numero 1 di Via Federico d’Aragona, presenterà la sua ultima fatica letteraria dal titolo: “Anatomia della bellezza. Cura di sé, arte, spettacolo da Platone al selfie”, edito nell’anno in corso, da Aracne.
 “Cosa ci rivela la diffusa pratica del selfie? L’arte contemporanea ha davvero preso le distanze dalla bellezza? Perché amiamo così tanto le storie?”, sono questi i principali spunti di riflessione con i quali il filosofo si confronterà nel corso dell’evento.

Dialogheranno con Tommaso Ariemma Graziella Lupo Pendinelli, consulente filosofica e Anna Maria Monteverdi, docente di Storia dello Spettacolo ed esperta in digital performance e video teatro.  
Inoltre, nel corso della la presentazione, sarà esposta la graphic novel “Ribes nero” e proiettati videoclip ispirati ai temi del libro.

Il nuovo libro di Ariemma affronta i pregiudizi che ormai permeano la visione dell’arte, della società e del rapporto con sé. Analizzando costumi, stili di vita e serie tv di qualità, l’autore vuole fornire risposte a domande cruciali, per comprendere meglio il nostro tempo e il nostro rapporto con la bellezza.

Una teoria generale del bello che attraversa la storia dell’arte, della moda, della cosmetica e le teorie dei media e della narrazione.

L’evento sarà promosso da “Galleria Francesco Foresta”,  diretta e coordinata da Ester Annunziata, Rossana Bray e Alfredo Foresta.



In questo articolo: