Al via “Galleria Zero, spazi creativi”. Questa sera il taglio del nastro al Must di Lecce

Si tratta dell’evento conclusivo del progetto, “Incipit II. Rete di esposizioni tra Accademia e Territorio”, promosso e realizzato dall’Accademia di Belle Arti.

L’appuntamento è fissato nelle sale del Museo Storico di Lecce nella serata di oggi, venerdì 9 novembre, alle ore 19.30 quando,  l’Accademia di Belle Arti di Lecce presenterà la mostra “Galleria Zero”, dal nome dello spazio espositivo che la ospita al MUST.

Si tratta dell’evento conclusivo di un progetto museografico dinamico,  “Incipit II. Rete di esposizioni tra Accademia e Territorio”, promosso e realizzato dall’Accademia di Belle Arti di Lecce, tra maggio e novembre 2018, patrocinato dall’Assessorato alla cultura, creatività e valorizzazione del patrimonio culturale di Lecce.

Il progetto nasce da un’idea di Fernando De Filippi, Presidente dell’Accademia di Belle Arti e Andrea Rollo, di Aba ed è stato curato dai docenti dell’Accademia leccese: Angelo Maria Monaco, Ester Maria Valentina Annunziata, Patrizia Dal Maso, Mario Corsetti (grafica), Pippo Bolognini (fotografia), Marco Calogiuri (logistica), con la collaborazione dell’allieva Serena Leone, )responsabile coordinamento allievi e logistica esposizioni).

L’iniziativa è intesa come un’esposizione sinottica di 60 opere realizzate dai 51 allievi selezionati da 8 galleristi attivi sul territorio salentino e partner del progetto, è l’espressione corale dell’attività di ricerca artistica che si conduce nei laboratori di Pittura, Scultura, Decorazione, Scenografia e Grafica dell’Istituto di Alta Formazione leccese.

La prima edizione del progetto è consistita in una rassegna di esposizioni allestite presso sei gallerie salentine, tra maggio e settembre 2017. Sei galleristi sono stati invitati a interagire con i giovani talenti che studiano nelle Scuole dell’Istituto di Alta Formazione Artistica leccese, selezionando le opere da esporre nelle loro gallerie. L’assenza di un tema su cui lavorare, ha favorito da parte degli allievi, la presentazione di una molteplice varietà di soluzioni creative, tutte però accomunate dall’essere espressione di percorsi di formazione e di ricerca fondati su solide basi di competenza tecnica, acquisite con lo studio. Lo stesso meccanismo è stato applicato per realizzare la seconda edizione del Progetto Incipit, che ha visto un incremento di partecipazione di galleristi attivi sul territorio. Infatti, nella seconda edizione del progetto, sono stati otto gli spazi espositivi, dislocati tra Lecce, Galatina e Nardò, ad aver accolto le opere in 11 esposizioniallestite tra giugno e ottobre 2018, che adesso confluiscono al MUST.

All’inaugurazione della mostra saranno presenti Fernando de Filippi, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce; Andrea Rollo; Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Lecce; Rita Miglietta, Assessore alle Politiche urbanistiche e strategiche, Rigenerazione urbana, Marine, Innovazione sociale, Verde pubblico, Social Housing, Edilizia Privata, Valorizzazione del patrimonio pubblico; Antonella Agnoli Assessore alla cultura, creatività e valorizzazione del patrimonio culturale del Comune di Lecce;  il corpo docente e tutti gli Allievi della dell’Accademia.



In questo articolo: