Giornate Europee del Patrimonio: al Museo Castromediano due giorni di poesia, archeologia e arte

Le giornate si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 settembre presso lo spazio culturale salentino. Numerose le iniziative del Polo biblio-museale di Lecce.

Museo Sigismondo Castromediano, Viale Gallipoli (ph. Dario Calcagnile)

La politica culturale che motiva, anima e attraversa le storie, le opere, i libri, i reperti e le anime del Museo Castromediano, la Biblioteca Bernardini, Casa Comi a Lucugnano, luoghi del Polo biblio-museale di Lecce: il tema delle Giornate Europee del patrimonio 2021, che si svolgeranno nella giornate del 25 e 26 settembre, è legato all’inclusione, alla partecipazione attiva, obiettivi che si cerca di perseguire in tutti gli spazi e i progetti che vedono impegnati ogni giorno il Polo.

Ascolto, condivisione, inclusione: valori reali quando praticati nel lavoro quotidiano, quando trovano i modi e le opportunità per realizzare lo scambio e l’incontro creativo. La disponibilità degli spazi è difatti la prima leva di una verità necessaria se si vogliono generare momenti di incontro e di scambio culturale. Perciò per questo importante progetto, promosso dal Mic – Ministero della cultura, si è pensato a un fitto impegno di talk, visite guidate, reading e molto altro, insieme a visite guidate.

Nel corso delle due giornate (prima e dopo ogni singolo evento, aperto a massimo 30 persone): visite guidate – gratuite e in versi – alla collezione Archeologica del Museo Castromediano e alla mostra Mal d’Arte, alla collezione Maurizio Aiuto al Museo Castromediano.  Inoltre sarà possibile assistere al  documentario etnografico salentino a cura di Giovanni Chiriatti, Kurumuny, installazione video negli spazi del Museo.

Il programma

Sabato 25 settembre: Ore 18.00 – Presentazione della raccolta di versi di Lino Angiuli, “Poesie vegetali”, edizioni di pagina, per il Consiglio Regionale della Puglia. Intervengono Carlo Alberto Augieri e Mauro Marino. Dalle ore 19.00 – Incontro con i poeti Anastasia Arnesano, Elio Coriano, Fernanda Filippo, a cura di Luciano Pagano, Musicaos editore. Ore 20.00 –Letture a voce alta a cura dell’attrice Aurelia Cipollinibrani scelti dal libro di Antonella Marotta, “La bellezza non ha causa”, Spagine Fondo Verri edizioni (2021). Ore 20.30 – Lorenzo Paladini legge Salvatore Toma. Ore 21.30 – Daria Falco, Bruno Galeonee Piero Rapanàin concerto

Domenica 26 settembre: Ore 18.00 – Presentazione del libro “Mythos ed Ethos nel teatro antico”. Conversazione con l’autrice Maria Elvira Consoli, Francesca Lamberti, ordinario di diritto romano dell’UniSalento e presidente AIST, e Paola Pignatelli, Editrice Edizioni Grifo. Modera Annalucia Tempesta, archeologa, Museo Castromediano. Ore 19.00 – Presentazione a cura di Pompea Vergaro e Mauro Marino del libro di Mario Piarulli, “Il racconto dei miei cento anni”, edito da L’officina delle parole (2021). Ore 20.00 – Fate Fogli di Poesia Poeti 2 – Poetry History Channelling. I poeti che leggono i poeti della storia della poesia salentina con Francesco Aprile, Marcello Buttazzo, Roberta Caiffa, Marilena Cataldini, Elio Coriano, Stefano Donno, Simone Franco, Gianluca Garrapa, Maurizio Nocera, Francesco Pasca, Marta Vignerie. Ore 21.30 – Max Vignericon Carlo Staraceed Egidio Presicce in concerto.

Per prenotazioni: app IoPrenoto e numero di telefono: 0832. 37.35.72.



In questo articolo: