“Leggere Sensazioni: è tempo che la pietra si lasci fiorire”, a Cursi un incontro con Maurizio Nocera

Nell’ambito della rassegna letteraria, questa sera, l’autore presenterà “È come stare tra vecchi amici”, una raccolta di racconti inediti di Antonio Verri.

Tutto pronto per questa sera, venerdì 23 settembre, quando, alle ore 19,30 a Cursi, in Piazza Pio XII, a Palazzo De Donno, si svolgerà un nuovo appuntamento con la rassegna letteraria “Leggere Sensazioni: è tempo che la pietra si lasci fiorire” a cura di 34° Fuso e Infopoint Cursi.

Nella città della pietra continuano gli incontri con autori che raccontano o hanno raccontato in prosa o poesia il Salento, rivelandone con le loro parole l’identità culturale anche al di là dei confini territoriali. Artisti che con le loro opere allargano il campo di visuale del lettore e, a volte, sono stati precursori di temi che ancora oggi sono attualissimi.

Nel corso dell’appuntamento odierno Maurizio Nocera presenterà “È come stare tra vecchi amici“, una raccolta di racconti con inediti di Antonio Verri.

Le pagine del volume testimoniano la magnifica amicizia tra Maurizio Nocera e Antonio Leonardo Verri, dove i due autori narrano le storie di due persone irrimediabilmente affezionate e al contempo esasperati da un Salento, Sud del Sud, privato delle proprie ricchezze artistiche, naturali e culturali. Il racconto di un binomio di fermento culturale unico e irripetibile, di due amici fraterni fabbricanti di parole che con umiltà hanno costruito poesia e rianimato culturalmente la provincia leccese tra gli anni 80 e 90.

Il prossimo venerdì, invece, sarà volta di Matteo Greco “Da grande voglio fare il Meridione.”

 



In questo articolo: