Giornate Europee dell’Archeologia, il Museo del Mare Antico apre le porte del laboratorio di restauro

In occasione della ricorrenza sarà possibile assistere ad attività di laboratorio come microscavo, pulitura e ricomposizione di reperti provenienti da scavi.

Ci sarà anche la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto a partecipare alle Giornate Europee dell’Archeologia 2020 che si svolgeranno il 19, 20 e 21 giugno.

Insieme a tre attori del mondo dell’archeologia regionale, in occasione della ricorrenza, proporrà al pubblico la scoperta dei tesori del patrimonio e i retroscena ì del settore.

Quest’anno si è scelto di organizzare tre iniziative, in tre luoghi di cultura rappresentativi dell’attività archeologica, dando forma a un’attività mirata di stretta collaborazione col territorio. La Soprintendenza sta curando da tempo collaborazioni specifiche attraverso contratti di partenariato per la fruizione del patrimonio culturale.

Soprintendenza e territorio saranno parte attiva nelle tre giornate attraverso attività di fruizione e valorizzazione organizzate da tre rappresentanti dell’associazionismo e delle imprese culturali del territorio di competenza.

Per quel che riguarda il territorio della provincia di Lecce, si aprirà il laboratorio di restauro annesso al Museo del Mare Antico di Nardò.

A Nardò i visitatori potranno assistere ad attività di laboratorio come microscavo, pulitura e ricomposizione di reperti provenienti da scavi di emergenza o preventivi. Per l’occasione anche il Museo del Mare adeguerà gli orari di apertura, al fine di consentire la fruizione in contemporanea degli spazi espositivi.

Le Giornate Europee dell’Archeologia hanno lo scopo di fare sì che tutti gli attori del mondo archeologico si mettano all’opera per far scoprire al pubblico i tesori del patrimonio e i retroscena di questo settore. Operatori di scavi, organismi di ricerca, università, musei e siti archeologici, laboratori, associazioni, centri archivi e collettività territoriali sono invitati a organizzare attività innovative, originali e interattive, destinate al grande pubblico.

Per info e prenotazioni

Nardò, Museo del Mare Antico, 19-20-21 giugno dalle ore 16.00 alle ore 20.00; e-mail: info@museodelmareantico.it; sito internet: www.museodelmarentico.it; telefono: 329.0070282; 328.5762647

(Immagine tratta dal profilo facebook del Museo del Mare Antico)



In questo articolo: