Viaggio nell’immaginario di Paolo Gioli, riapre il Museo Castromediano di Lecce

Il 5 marzo, alle ore 17, sarà inaugurata la mostra “Antologica/Analogica” presso il Museo Castromediano che riapre nel rispetto delle norme anti-Covid.

Museo Sigismondo Castromediano, Viale Gallipoli (ph. Dario Calcagnile)

Venerdì 5 marzo, alle ore 17, riapre al pubblico il Museo Castromediano di Lecce, con l’inaugurazione della mostra “Antologica/analogica” delle opere di Paolo Gioli.

Il progetto espositivo è stato realizzato dall’associazione Cineclub Canudo di Bisceglie con il sostegno dell’Italian Council (VIII edizione, 2020) e della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. La mostra, a cura di Bruno Di Marino, sarà in esposizione fino a domenica 9 maggio 2021 e propone al pubblico l’opera filmica, fotografica e pittorica di Gioli dal 1969 al 2019.

Paolo Gioli ha sperimentato nei campi della pittura, del cinema, della fotografia e, sperimentando, si è fatto creatore di una produzione multiforme ma esteticamente coerente che lo ha reso uno degli artisti più all’avanguardia degli ultimi cinquant’anni. L’esposizione è suddivisa in quattro sezioni – Natura, Corpo, Volto, Medium – e ad ogni sezione è attribuito un titolo sulla base dell’aspetto dell’arte di Gioli narrato dalle opere scelte, riproduzioni fotografiche di vario formato e spezzoni di film, connessi in maniera tale da consentire al visitatore di sperimentare un’immersione totale nel mondo delle figure, delle tecniche e delle chimere evocate da Gioli.

L’immaginario di Gioli prende forma tra le sale del Museo Castromediano. I suoi doppi, i suoi volti straformati e trasformati, i corpi magri e gli sguardi fissi, le immagini in movimento – che corrono verso il futuro, ad anticipare una sensibilità artistica che la sua epoca ancora non conosce – si fanno tappe di un viaggio che lo spettatore compie nell’allucinazione e nella genialità dell’artista.

Con ingresso su prenotazione, la mostra sarà visitabile dal marted’ alla domenica dalle ore 9 alle ore 20. Nel rispetto delle disposizioni anti-Covid-, sarà possibile accedere muniti di mascherina e mantenendo la distanza di sicurezza.

L’ingresso sarà contingentato fino a un massimo di 50 visitatori.

Prenotazioni: Museo Castromediano (0832.373572 museocastromediano.lecce@regione.puglia.it). Info. 0832.683503.



In questo articolo: