“Il mestiere della sinistra nel ritorno della politica”, Stefano Fassina presenta il suo libro a Copertino

L’evento si svolgerà il 28 novembre, presso l’ex Convento delle Clarisse, alla presenza dell’autore e vedrà la partecipazione di numerosi ospiti.

Il primato dell’ economia sulla politica è finito. Lo sostiene Stefano Fassina nella sua ultima fatica editoriale ‘Il mestiere della sinistra’ che sarà presentato lunedì 28 novembre a Copertino. Non solo la crisi dei mercati e la recente pandemia ma anche e soprattutto la guerra in Ucraina lo hanno dimostrato. Non c’è un futuro di democrazia fino a quando non saranno dettate dalla politica le azioni necessarie al progresso dell’ umanità, negli ultimi decenni, invece, alla mercé dell’economia, di un’economia in cui i movimenti di capitali sono svincolati da qualsiasi rapporto con le merci e con le persone.

L’evento, con inizio alle ore 18.30, a Copertino, si terrà presso l’ex Convento delle Clarisse.

Nella pubblicazione di Fassina, l’ex Viceministro all’Economia del Governo Letta, con otto memo, ricorda alla Sinistra gli interessi sociali da rappresentare e gli impegni imprescindibili da assolvere per fare il suo mestiere.

In questo libro, Fassina, che dal 2000 al 2005 ha lavorato presso il Fondo Monetario Internazionale, propone anche una lista essenziale di autori da studiare per darsi basi intellettuali solide e affrontare la questione cruciale della riconquista del primato della Politica sull’Economia.

Il programma

L’incontro, a cui parteciperà l’autore, verrà introdotto dai saluti del Sindaco di Copertino, Sandrina Schito; seguiranno gli interventi di Nicola Grasso dell’Università del Salento e del Deputato al Parlamento, Claudio Michele Stefanazzi. L’evento, sarà moderato da Mariapia Greco, Founder Distopia culturale e Giulio Raganato, studente dell’Ateneo salentino.

(Immagine tratta dal web)



In questo articolo: