Torna “Spazi Culturali”, la rassegna letteraria di Gallipoli, appuntamento con Stefano Medvedich e Giuseppe Caridi

L’incontro andrà in scena domani e si parlerà di due viaggi on the road in Africa e Afghanistan.  Saranno numerose le inziative che andranno in scena nel corso dell’iniziativa.

Torna “Spazi Culturali”, la rassegna letteraria di Gallipoli, appuntamento con Stefano Medvedich e Giuseppe Caridi

L’incontro andrà in scena domani e si parlerà di sue viaggi on the road in Africa e Afghanistan.  Saranno numerose le inziative che andranno in scena nel corso dell’iniziativa.

18 appuntamenti per 29 autori, 20 moderatori, 5 musicisti e 2 registi. Dopo il successo della prima edizione, a Gallipoli torna la rassegna letteraria “Spazi Culturali”, un’iniziativa, così come riferisce l’Amministrazione Comunale, più ricca e più intensa, per dare spazio agli autori locali e non solo.

Appuntamento, domani, martedì 28 luglio alle ore 20, con un dialogo dall’Africa all’Afghanistan, due viaggi on the road, con Stefano Medvedich e la “sua Africa” e Giuseppe Caridi e il “suo Afghanistan”, moderati da Giorgia Abatelillo.

Giuseppe Caridi

Giuseppe Caridi, ex bancario di 46 anni, ha deciso di cambiare vita e diventare organizzatore di viaggi freelance, ovvero trekking d’alta quota, immersioni, viaggi a tema in tutto il mondo, e che risiede abitualmente a Gallipoli, città di origine.

Il libro “Afghanistan-Viaggio nel cuore di un popolo straordinario”, nel 2017 ancora inedito, è risultato vincitore del terzo premio nell’ambito del Premio Letterario Internazionale “Patrizia Brunetti” a Senigallia, mentre nel 2018, sempre da inedito, ha vinto il terzo premio in occasione del Concorso intitolato a Maria Cumani Quasimodo. Afghanistan. Viaggio nel cuore di un popolo straordinario: un diario di viaggio in cui ha raccontato la sua esperienza nel 2007 in Afghanistan, quando era ancora possibile visitare il paese con un rischio contenuto. Ha descritto le sue avventure nei diversi angoli del paese in cui è stato possibile recarsi, alternando le descrizioni degli eventi a riflessioni di natura personale, fornendo inoltre alcuni dati storici utili al lettore per inquadrare le vicende di un paese a mio avviso ancora troppo poco conosciuto nonché vittima di troppi pregiudizi e stereotipi.

Stefano Medvedich

Stefano Medvedich, classe 1952, vive a Gallipoli. Laureato in lingue straniere, ha insegnato francese in istituti scolastici medi e superiori. Nel 2007 ha realizzato la sua impresa più ambiziosa, un viaggio in solitario attraverso i paesi dell’Africa nord-occidentale e centrale, usando come mezzo di trasporto una piccola vespa Piaggio 150. Partito dal Marocco in primavera, è arrivato in Tanzania nel settembre successivo.

Per la stagione estiva, l’Amministrazione Comunale di Gallipoli ha puntato su una serie di attività culturali, appuntamenti che spaziano dal Museo alla Biblioteca per contribuire alla valorizzazione e alla diffusione della cultura.

Obbligatoria la prenotazione all’indirizzo:  spaziculturali@comune.gallipoli.le.it.

Posti limitati, sarà garantita la distanza tra i presenti. Per prendere parte agli eventi sarà obbligatorio l’uso della mascherina.

(In foto Stefano Medvedich)



In questo articolo: