Riaprono le Mura Urbiche di Lecce, come visitare il gioiello di Lecce

Saranno aperte tutti i giorni fino al 19 settembre. Sono previsti almeno 8 turni di visita giornalieri, composti da massimo 25 persone, a partire dalle 15.30 e fino alle 20.45.

Con la Puglia da un po’ di giorni in zona bianca, piano piano si è iniziato a tornare alla normalità e, con tutte le dovute precauzioni che ancora comporta la pandemia da coronavirus, riaprono tutti i siti culturali più importanti.

Dalla giornata di oggi le Mura Urbiche della città di Lecce saranno aperte tutti i giorni fino al 19 settembre. Sono previsti almeno 8 turni di visita giornalieri, composti da massimo 25 persone, a partire dalle 15.30 e fino alle 20.45 (ultimo orario utile per l’ingresso).

In almeno 4 di questi il servizio prevede l’accompagnamento di guide turistiche a pagamento e in 2 turni l’accesso libero con prenotazione obbligatoria al numero Whatsapp dedicato 351.5569676 entro 24 ore prima della visita. Un turno al giorno sarà dedicato anche esclusivamente alle guide turistiche organizzate riconosciute dalla Regione Puglia, che avranno completato la prenotazione 24 ore prima per i loro clienti, verificata la disponibilità dei posti.

Sia nel caso dell’accesso libero che delle visite con guide organizzate, i visitatori potranno usufruire dei dispositivi di videoproiezione in modalità di riproduzione automatica.

Il prezzo dei biglietti per le visite a pagamento è di 10 euro (5 euro il prezzo ridotto e 4 euro a testa per i gruppi con guide turistiche organizzate).

Oggi e domani, inoltre, nel giardino di Palazzo Giaconia, dalle 19 alle 21, sono in programma due progetti di danza di grande impatto coreografico, pensati specificatamente per gli spazi aperti: questa sera “Ossigeno, le pratiche del gesto” del Laboratorio di danza di Annamaria De Filippi e il 24 giugno “Nelle pieghe dell’acqua, la Danza, i Luoghi, la Presenza” di Teatrodanza Skenè di Patrizia Rucco. In questi due giorni, le manifestazioni saranno un arricchimento del percorso di visita delle Mura.

Nell’ambito della rassegna Teatro dei Luoghi Fest, infine, torna alle Mura lo spettacolo “Il cielo sopra Lecce”, un percorso di frammenti d’autore sul tema del desiderio per ritornare a percorrere lo spazio pubblico dopo l’esperienza della quarantena “a distanza di sicurezza”, con l’utilizzo di radiocuffie immersive. L’appuntamento è fissato in tre fine settimana, alle 19 e alle 20: da venerdì 23 a domenica 25 luglio, da venerdì 30 luglio a domenica 1 agosto, da venerdì 6 a domenica 8 agosto.



In questo articolo: