Arti del teatro, canto e danza, al Museo Castromediano un ciclo di seminari

Si apre a marzo con il seminario di scrittura cinematografica a cura di Maurizio Braucci,  David di Donatello per la migliore sceneggiatura con i film Gomorra e Martin Eden

Prosegue la collaborazione tra Accademia Mediterranea dell’Attore e Polo biblio-museale di Lecce con l’obiettivo comune di mettere in connessione linguaggi, visioni e realtà e in linea con la strategia della Regione Puglia di valorizzare i territori assegnando alla Cultura la funzione trasversale di leva dello sviluppo e della coesione sociale.

Tra le attività nate da questa collaborazione, c’è il ciclo di seminari intensivi di alta formazione nell’ambito delle arti del teatro, della danza e del canto che partirà da metà marzo e si concluderà a maggio 2021: le iscrizioni sono aperte a quanti siano interessati a perfezionare le proprie capacità e competenze in queste discipline.

Si parte dal seminario intensivo di scrittura cinematografica condotto dallo scrittore e sceneggiatore Maurizio Braucci, sceneggiatore per Matteo Garrone e Abel Ferrara, vincitore del David di Donatello per la migliore sceneggiatura con Gomorra, nel 2009 e con Martin Eden nel 2020.

Il seminario si terrà negli spazi del Museo Castromediano, dal 16 al 20 marzo 2021, dalle ore 16 alle ore 22, per un totale di 30 ore di pratica e teoria.

Il programma di lavoro prevede lo sviluppo dei seguenti argomenti nell’ambito della sceneggiatura cinematografica: nascita dell’idea, il soggetto, la scaletta, il trattamento, la struttura e la forma della sceneggiatura, descrizioni e dialoghi.

Le iscrizioni scadono il 10 marzo 2021 fino a esaurimento posti. Per garantire condizioni di sicurezza e distanziamento, saranno ammessi massimo 15 partecipanti per seminario.

Per informazioni e prenotazioni info@accademiaama.it – tel 338 3746581 – www.accademiaama.it

Gli altri seminari

A quello inaugurale seguirano i seminari su: Clownerie con Robert McNeer, attore, regista e facilitatore di arti clownesche cofondatore del Centro di ricerca culturale La luna nel Pozzo (dal 22 al 26 marzo); Teatro-danza con Silvia Gribaudi coreografa e regista dello spettacolo premio Ubu R.Osa e della produzione per Matera Capitale della Cultura 2019 Humana Vergogna (dal 29 marzo al 2 aprile); Voce e canto con Silvia Lodi, attrice e docente dell’Accademia Mediterranea dell’Attore (dal 12 al 16 aprile); Il corpo sonoro con Chiara Guidi, regista, attrice e drammaturga, cofondatrice della compagnia Societas Raffaello Sanzio (dal 19 al 23 aprile); Recitazione – focus su Pinter con Marco Falcomatà, regista e docente dell’Accademia Mediterranea dell’Attore (dal 3 al 7 maggio); L’arte come esperienza con Adrian Paci, artista multimediale, i suoi lavori si trovano in numerose collezioni pubbliche e private al Metropolitan Museum e al Moma di New York, al Maxxi di Roma.

(In copertina, Ph Riccardo Siano)



In questo articolo: