Vent’anni e non sentirli: la ‘Città del Libro’ apre le porte ai lettori del Salento

Taglio del nastro per la ventesima edizione della ‘Città del Libro’ di Campi Salentina. Una vera propria scommessa vinta che anche quest’anno non farà mancare ottime proposte editoriali ed ospiti illustri.

Una delle fiere-simbolo del territorio salentino, fiore all’occhiello dell’Amministrazione Comunale di Campi Salentina nato dall’intuizione del primo cittadino, Egidio Zacheo, che vent’anni addietro ideò la ‘Città del Libro’ di Campi Salentina. La Rassegna Internazionale degli Autori e degli Editori del Mediterraneo ha aperto le porte questa mattina alle ore 9.00, a scuole e appassionati gli spazi espositivi dei padiglioni del Centro fieristico, nella Zona Artigianale di Campi. Alle 18.00 del pomeriggio odierno, davanti ad una nutrita folla di lettori, è avvenuto invece il taglio del nastro che ha decretato l’inizio dell’edizione 2014.

Evento rinomato e riconosciuto a livello nazionale, molto visitato dagli istituti scolastici della provincia leccese. Espressione di cultura e tradizione, ma soprattutto del mezzo di comunicazione più riflessivo che esista. Volendo parafrasare il sociologo Mashall Mcluhan, un medium freddo volto all’interiorizzazione di chi ne fruisce. Perché la lettura è nutrimento per la mente, stimolo della fantasia e della capacità di creare dei propri ‘mondi linguistici’. Oggi Città del Libro è ormai una scommessa vinta. Un’iniziativa vitale che, nonostante le infinite difficoltà, si proietta verso il futuro con lo sguardo puntato agli ideali ed ai valori da cui è nata. Divenendo, di anno in anno, un appuntamento culturale imprescindibile del nostro territorio.

E proprio al taglio del nastro erano presenti il Presidente della Fondazione Città del Libro onlus, Fabio Sirsi;  il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone; il Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo, il Senatore Dario Stefano.

GLI OSPITI ODIERNI – Di seguito, si elencano gli autori presenti proprio durante la giornata inaugurale: 

  • Luca Blengino Titolo: Sfida al buio – Ed. Einaudi. Giovedì 11 dicembre, ore 9.00 – Aula Magna; dialoga con: Fabiana Pacella (Nuovo Quotidiano di Puglia)/ ore 11.00 – Auditorium Dante Alighieri; dialoga con: Irma Tramanzoli (Istituto Comprensivo Polo I Casarano). 
  • Luca Azzolini Titolo: Nelle terre di Aurion – Ed. Piemme. Giovedì 11 dicembre, ore 9.00 – Centro Servizi (Laboratorio con l’autore). 
  • Massimo Polidoro Titolo: Il tesoro di Leonardo -Ed. Piemme. Giovedì 11 dicembre, ore 9.00 – Centro Servizi (Laboratorio con l’autore). 
  • M. Antonietta Malagnino Titolo: Collana Favole Ecologiche – Ed. Giulia Selvaggi. Giovedì 11 dicembre, ore 9.00 – Centro Servizi (Laboratorio con l’autore).
  • Monica Priore Titolo: Il mio mare ha l’acqua dolce – Ed. Mondadori. Dialoga con: Pasquale Ventimiglia (Istituto “Agostinelli” Ceglie Messapica). Giovedì 11 dicembre, ore 10.00 – Aula Magna. 
  • Matteo Corradini  Titolo: AnnalillaEd. Rizzoli. Dialoga con: Fiorenza Leucci (I.C. “Bozzano” Brindisi). Giovedì 11 dicembre, ore 9.00 – Saletta Cultura; dialoga con Fiorenza Leucci (I.C. “Bozzano” Brindisi)/ ore 11.00 – Aula Magna; dialoga con: Renato de Santis. 
  • Paolo Mieli Titolo: I conti con la storia – Ed. Rizzoli. Dialoga con: Gianluigi Pellegrino (Editorialista de La Repubblica) e Mimmo Sacco (Giornalista RAI). Giovedì 11 dicembre, ore 19.00 – Auditorium Dante Alighieri. 
  • Martin Rua Titolo: La cattedrale dei nove specchi – Ed. Newton Compton. Dialoga con: Attilio Cantore (scrittore). Giovedì 11 dicembre, ore 19.00 – Salotto Letterario. 
  • Antonello Loreto Titolo: La favola di Syd – Selfpublishing. Dialoga con: Maria Rosaria Catarozzolo. Giovedì 11 dicembre, ore 19.00 – Open Space V. Bodini. 
  • Daniela Preite Titolo: Anima e successo. Il segreto per risalire giù al nord. Dialoga con: Alessandro Miglietta. Giovedì 11 dicembre, ore 20.00 – Salotto Letterario. 
  • Franco Greco Titolo: Gocce d’amore – Ed. Minigraf. Introduce: Claudio Alemanno (Giornalista). Dialoga con: Laura Palmariggi. Giovedì 11 dicembre, ore 20.00 – Open Space V. Bodini.

In questo articolo: