Dall’inferno al paradiso: Nardò esulta anche contro Formia. Battuta 71-53

Dopo una partenza shock, la Frata “Andrea Pasca” tira fuori tutte le sue armi e chiude sul 71-53 sul neutro del PalaTodisco di Cisternino. Seconda vittoria consecutiva granata

Un altro successo per la Frata Nardò. Sul neutro del PalaTodisco di Cisternino, i granata si impongono per 71-53 contro Formia. Primo quarto appannato per gli uomini di coach Quarta, con appena sei punti all’attivo, poi vengono fuori qualità ed esperienza, armi che consentono di inanellare la seconda vittoria consecutiva dopo l’affermazione esterna di Cassino, nonostante l’assenza per infortunio di Zampolli.

Con Porfido e Coronini, Formia ha un avvio convincente al contrario dei granata che vedono il canestro grande quanto un anello. Ci vuole Bjelic a sbloccare il Toro e quando Coviello fa 1/2 dalla lunetta siamo sul 6-14 ospite.

Nella secondo quarto Nardò continua ad avere mani fredde e per altri 3′ non sporca la retina, mentre Coronini piazza la bomba del 6-19. Fondamentali i quattro punti consecutivi di Burini che rialzano il Toro, poi Azzaro completa il gioco da tre per il -5. Bjelic da sotto canestro firma il -3 ed è ancora il montenegrino protagonista con due bombe consecutive per aggancio e sorpasso: 25-22 all’intervallo.

Nella terza frazione Porfido smuove Formia, Longobardi è invece ben arginato dalla difesa granata. L’impatto di Nardò nella ripresa è prepotente: Peroni per il +13, Coviello “sbrana” tutti i rimbalzi come di consueto (alla fine saranno addirittura 16), Burini da tre non sbaglia: 48-35 in un terzo quarto in cui si vede in campo anche il giovane Cepic.

Nell’ultima frazione lo stesso Cepic trova due punti personali, mentre Bjelic è implacabile da oltre l’arco (6/9 da tre e 23 punti in totale). Bellissimo l’assist di Burini che consente a Visentin di schiacciare a canestro, così come meritano una menzione le bombe di Cimminella (top scorer di Formia) e di Cepic. Nel finale c’è spazio anche per l’esordio in B del neretino doc Simone Dell’Atti. Il Toro chiude in scioltezza: 71-53.

Prossimo incontro: nuovamente in casa (sarà comunicato in seguito il luogo dove si disputerà il match a causa della seconda giornata di squalifica che deve scontare il Pala “Andrea Pasca”) contro Sant’Antimo, reduce dal 75-70 interno contro Cassino, attualmente al quinto posto in classifica, due lunghezze dietro ai granata.

Tabellini

Frata Nardò – Meta Formia 71-53 (6-14, 19-8, 23-13, 23-18)

Frata Nardò: Bjelic 23 (1/4, 6/9), Burini 13 (4/9, 1/5), Coviello 12 (1/5, 2/5), Peroni 10 (1/4, 2/8), Visentin 5 (2/4, 0/0), Cepic 5 (1/2, 1/2), Azzaro 3 (1/4, 0/2), Fiusco 0 (0/1, 0/4), Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/4), Dall’Atti 0 (0/2, 0/0)

Meta Formia: Cimminella 18 (5/9, 2/5), Porfido 11 (3/8, 1/10), Coronini 9 (3/5, 1/1), Botteghi 8 (2/6, 1/4), Papa 5 (2/2, 0/0), Longobardi 2 (1/6, 0/2), Mannarelli 0 (0/1, 0/2), De Meo 0 (0/1, 0/1), Tibs 0 (0/0, 0/0), Massaro 0 (0/0, 0/0), Polidori 0 (0/0, 0/0).