“Nel mio posto nel mondo”, uscito il primo album della cantautrice salentina Chiara Spedicato

Interamente scritto e composto da lei, è uno scrigno musicale nel quale sono racchiuse tante sonorità, con le quali si mette alla prova sperimentando diversi generi

Anticipato dai singoli “I Want you to be mine”, “Oceano (Nel mio posto nel mondo)” e “Anche Solo Pensarci”, è uscito lo scorso 28 maggio “Nel mio posto nel mondo”, il primo album di inediti della cantautrice salentina Chiara Spedicato.

Disponibile in formato digitale su tutte le piattaforme streaming e in digital download, si compone di sette brani inediti, tra cui il singolo d’esordio “I Want You To Be Mine”, che strizza l’occhio al mondo “british”.

Arrivato al culmine di un percorso che ha portato l’artista a studiare diversi strumenti e a “contaminarsi” con vari ambienti musicali, “Nel Mio Posto nel Mondo”, interamente scritto e composto da lei, è uno scrigno musicale uptempo nel quale sono racchiuse tante sonorità, con le quali l’artista si mette alla prova sperimentando diversi generi: dallo stile elettro-pop caratteristico della musica contemporanea di

“One day (Freedom)” a quello più classico delle ballad “Col divano e il vino” ed “Anche Solo Pensarci”, passando per le sonorità fresche di “Rosa Nera”.

Chiara Spedicato presenterà l’album in uno showcase online, la cui data verrà annunciata nei prossimi giorni sui suoi canali social.

Chiara Spedicato

28 anni, vive a San Cesario di Lecce. È laureata in “Lingue e mercati” e da alcuni anni lavora come receptionist presso un hotel o in una località del versante ionico salentino. Si appassiona alla musica sin dall’età di 4 o 5 anni, quando ha iniziato a suonare ad orecchio una semplice canzone. Col passare del tempo, ha preso lezioni di pianoforte e di chitarra prima classica e poi elettrica, per comprendere infine che la sua più grande passione fosse il canto.

Nel corso degli anni ha preso parte a un trio vocale, ma la svolta arriva da un paio di anni, quando Chiara inizia a scrivere testi in italiano e in inglese e a comporne la base.

Iniziano così a prendere forma i primi brani e, passo dopo passo, grazie anche ai consigli delle persone giuste, ha deciso di realizzare e pubblicare inizialmente due singoli, “I want you to be mine” e “Oceano (Nel mio posto nel Mondo)” e, da lì, il primo disco “Nel mio posto nel Mondo”, che prende il titolo da quest’ultimo brano.



In questo articolo: