Avvocati leccesi, ultima settimana di astensione per il 2014

Da oggi fino a fine settimana, parte la quarta settimana di astensione degli avvocati. Si prevede un’altra settimana di paralisi per la Giustizia e un’assemblea per il nuovo anno.

Quella che è appena iniziata è la quarta settimana di sciopero proclamata dagli avvocati salentini, per cause che ormai sono ben note. Il 2014, così, si chiude con una nuova settimana di paralisi per la giustizia leccese, come se non bastasse già la macchina farraginosa a cui ormai si è abituati nell’Italia intera.

Dall’inizio della protesta va detto che nulla è cambiato. La riforma della giustizia non parte, le aule di Tribunale sono stracolme, tanto da provocare in molti casi l’intervento di esponenti dell’Ordine che più volte sono stati chiamati in Via Brenta perché in una sola aula si stavano svolgendo più udienze, in una situazione al limite della decenza.

Fino a sabato, quindi, udienze sospese e attività paralizzate in uno scenario di scontro aperto anche a causa del riordino delle sedi di Giustizia. È stata convocata per gennaio la prossima Assemblea degli iscritti e non sono pochi coloro i quali si vedono in un certo senso costretti ad abbracciare la linea dettata, ma che in realtà non condividono lo sciopero come mezzo di protesta per risolvere i problemi. 



In questo articolo: