Terremoto politico a Tricase, il Sindaco Carlo Chiuri lascia e rassegna le dimissioni

Adesso avrà venti giorni di tempo per decidere se ritirarle o confermare la scelta- era stato eletto il 26 giugno 2017 nel ballottaggio contro Fernando Dell’Abate.

“È mia intenzione continuare solo con persone disponibili a fare il bene di Tricase e che non suddividono le poltrone a destra e a manca (anche ipotetiche futuribili). Non posso accettare che interferenze esterne, alle quali il supremo interesse della città è assolutamente indifferente, blocchino l’attività operativa intrapresa e a fatica portata avanti in questo ultimo periodo”, con queste parole, rese note in una lettera indirizzata al Segretario Comunale e al presidente del Consiglio, Carlo Chiuri, Sindaco di Tricase, ha rassegnato nelle scorse ore le dimissioni da primo cittadino della località rivierasca.

Alla base della decisione maturata le continue tensioni con le liste interne che compongono la maggioranza del Governo cittadino.

L’avvocato tricasino era stato aletto sullo scranno più importante del Palazzo di città il 26 giugno 2017, avendo la meglio, nel turno di ballottaggio su Fernando dell’Abate.

“Non è mia intenzione – conclude Chiuri nella missiva – lasciare la città ostaggio di interessi elettoralistici che certamente minerebbero, anzi paralizzerebbero l’attività amministrativa. Di fronte ad un disfattismo non è assolutamente tollerabile il silenzio e l’inerzia, pertanto sono costretto contrariamente ai miei intendimenti e per l’estremo amore che nutro verso la città i miei concittadini, a rassegnare le dimissioni”.

Se sia una decisione definitiva o temporanea è ancora presto per dirlo, questo lo si potrà sapere solo tra venti giorni, quando, dovrà decidere se ritirale le dimissioni o confermarle per poi andare al voto.



In questo articolo: