M5S, Baglivo si presenta: “con noi Lecce diventerà una città metropolitana”. Ecco la sua squadra

I pentastellati in corsa a Palazzo Carafa si presentano alla città: tanti volti nuovi, capitanati dal medico Arturo Baglivo, candidato sindaco. Tra loro anche Fabio Valente, consigliere uscente.

«In piedi! Ci presentiamo in piedi davanti alla città come per rispetto ci si mette in piedi dinanzi alla Corte o ci si alza in piedi quando entra in aula un docente. Questo è il modo con cui da cittadini intendiamo rapportarci con i cittadini». Si è presentato così, in maniera molto più sicura e spigliata di quanto ci si poteva attendere visto il suo esordio in politica Arturo Baglivo, il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle. Il medico proverà a conquistare la poltrona più alta di Palazzo Carafa con una squadra in cui l’esperienza pesa più della gioventù.

Accanto a lui, Fabio Valente, il consigliere pentastellato uscente che Baglivo ha più volte ringraziato per le competenze amministrative che ha saputo trasferire al Movimento e che potranno essere importanti, se non determinanti, per i volti nuovi che andranno a sedere in Comune.

I Cinque Stelle non si apparenteranno con nessun’altra lista, a differenza di quanto si prospetta a livello nazionale, dal momento che il leader Di Maio per radicare il Movimento sul territorio ha prospettato la necessità di stringere alleanze con le civiche. «Qui da noi – ha detto il medico – le Civiche sembrano essere degli specchietti per le allodole. Ce ne sono tante, molte delle quali destinate a sparire il giorno dopo quasi che siano dei carrozzoni attrezzati solo e soltanto per raccogliere voti e sottrarre candidati agli altri partiti. Il Civismo è una cosa troppo seria per essere quello che sembra sia diventato a Lecce».

E a chi gli ha fatto notare che tra i candidati ci sono troppi cittadini non residenti in città, l’aspirante Sindaco ha subito obiettato: «vogliamo che Lecce diventi per davvero una città metropolitana. Possiamo forse pensare che chi risiede a Merine, Castromediano, Cavallino, Lizzanello, San Cesario, Giorgilorio ma poi passa tutta la giornata a Lecce non sia un leccese a tutti gli effetti? Dobbiamo smetterla di ragionare in questi termini ed anzi è necessario che l’hinterland si doti di una rete di trasporti in grado collegare i paesi limitrofi al capoluogo perché sono un tutt’uno e lo devono diventare ancora di più».

La squadra… tutti i nomi

  • Francesco Buttazzo (60 anni, tecnico contabile)
  • Valeria Carcagni (49 anni, casalinga)
  • Tiziano Cataldi (55 anni, ragioniere, consulente immobiliare)
  • Patrizia Cataldo (61 anni, insegnante scuola primaria, specializzata sul sostegno)
  • Giovanna Ciampa (49 anni, restauratrice, collabora con il Museo Castromediano di Lecce)
  • Nicola De Donnantonio (69 anni, architetto, impegnato nel volontariato)
  • Fabio De Giorgi (55 anni, Maresciallo del genio)
  • Stefania Donateo (35 anni, impiegata commerciale)
  • Francesco Errico (68 anni, metalmeccanico, impegnato nel volontariato)
  • Claudio Giannetta (62 anni, imprenditore, documentarista, promotore e influencer turistico)
  • Damiano Grassi (48 anni, commerciante)
  • Antonio Greco (54 anni, docente di materie scientifiche)
  • Gianluca Lezzi (54 anni, pediatra ospedaliero)
  • Luca Macavero (37 anni, geometra)
  • Fabio Maccagni (32 anni, impiegato amministrativo)
  • Donato Mange (32 anni, graduato esercito italiano)
  • Francesco Marra (47 anni, Maresciallo capo, presidente associazione culturale A.r.c.o.)
  • Anna Gabriella Mazzeo (49 anni, docente in materie scientifiche, esperta nei controlli di qualità delle acque ed alimenti)
  • Francesco Memmola (58 anni, consulente ipotecario)
  • Alessandro Miglietta (45 anni, programmatore informatico, operatore di vigilanza privata)
  • Antonio Miloro (67 anni, consulente Telecom, allenatore di base Uefa calcio)
  • Anna Murolo (62 anni, attrice e produttrice cinematografica e teatrale)
  • Angela Perulli (61 anni, dirigente scolastica, poetessa)
  • Luigina Quarta (46 anni, ingegnere informatico, esperta in analisi forensi)
  • Alessia Renna (42 anni, laureata in scienze biologiche)
  • Andrea Salvatore Rizzo (41 anni, Sottufficiale Marina Militare)
  • Pierluigi Rizzo (68 anni, funzionario di banca, impegnato nel volontariato)
  • Silvana Sarli (50 anni, giornalista, dipendente Aci Service Tre Mari)
  • Margherita Stefania Sciolti (43 anni, docente in materie scientifiche)
  • Alberto Siculella (33 anni, consulente specializzato in marketing turistico e comunicazione politica)
  • Fabio Valente (53 anni, imprenditore nel settore della formazione e consulenza nella progettazione di software)
  • Elda Marcella Verardi (67 anni, docente di materie letterarie)


In questo articolo: