Nardò-Altamura 2-1, pronto riscatto del Toro. Gli uomini di Danucci tornano alla vittoria

Dopo la pesantissima sconfitta di Portici la formazione granata ritrova i tre punti. Sugli scudi bomber Caputo autore di una doppietta. Neretini a 16 punti in classifica.

Il Nardò si riscatta dopo la clamorosa debacle di Portici e trova una vittoria con il Team Altamura che lo rilancia nelle zone più tranquille della classifica. Ci ha pensato ancora una volta il bomber Caputo prima a sbloccare la gara allo scadere del primo tempo e poi a pescare il jolly nel finale di una partita combattuta dopo che Tedesco aveva momentaneamente regalato il pareggio agli ospiti a metà della seconda frazione.

Formazione iniziale

Mister Danucci, alle prese con le pesanti assenze di Scialpi e Törnros infortunati, si affida al consueto 4-2-3-1 con Milli tra i pali, linea difensiva formata da Cancelli, De Giorgi, Stranieri e Trinchera; in mediana agiscono Mengoli e Zappacosta con Valzano, Gallo e Caputo a sostegno di Potenza.

Primo tempo

Dopo un quarto d’ora di studio, la prima occasione della gara è di marca ospite con Croce la cui conclusione termina però alta sulla traversa. Nonostante il prolungato possesso palla del Nardò, sono sempre i murgiani a farsi pericolosi con il solito Croce che sfiora il vantaggio in due occasioni, prima con una conclusione di sinistro che sfiora il palo e poi con un colpo di testa da distanza ravvicinata che non inquadra lo specchio della porta. Alla prima occasione utile il Nardò passa in vantaggio al 45’: Caputo approfitta di un rinvio maldestro della difesa biancorossa sulla trequarti, si invola verso la porta ospite, supera due avversari e con un destro a giro fulmina Donini sull’angolo lontano. Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio.

Secondo tempo

Il Nardò manovra con il consueto possesso palla ma è l’Altamura a premere sull’acceleratore alla ricerca del pareggio. Al 63’ ci prova Lo Russo direttamente da calcio d’angolo, Milli sventa la minaccia con un prodigioso colpo di reni. Insistono gli ospiti e al 71’ trovano il pareggio: cross di Casiello sul secondo palo, Croce fa da torre per Tedesco che taglia sul primo palo e batte l’incolpevole Milli. Il gol galvanizza la squadra murgiana che prova a vincere la partita ma Milli si supera al 77’ per respingere un bolide di Lo Russo. Tre minuti dopo Lorenzo supera l’estremo difensore granata, Cancelli si immola e salva sulla linea. Ancora protagonista il portiere italo-canadese che si esalta respingendo due conclusioni di Tedesco prima e Logoluso poi. Il pressing dell’Altamura però concede il fianco alla ripartenza granata e al 93’ Kanoute abbatte Granado lanciato a rete: rosso diretto per il difensore murgiano e calcio di punizione dal limite per il Nardò. Dopo due minuti di disputa concitata, in cui viene anche espulso il tecnico barese Monticciolo, Caputo disegna una parabola magistrale che si infila all’incrocio dei pali e regala tre punti preziosissimi alla squadra di mister Danucci.
Nel prossimo turno in programma domenica 17 gennaio, il Nardò è atteso dall’impegnativa trasferta di Andria.

SERIE D – Girone H: risultati 11ª giornata

Brindisi – Bitonto 1-1
Casarano – Audace Cerignola 5-3
Fasano – Molfetta 0-0
Gravina – Francavilla 0-0
Nardò – Team Altamura 2-1
Puteolana – Az Picerno 2-2
Real Aversa – Lavello 1-1
Sorrento – Portici 0-3
Taranto – Fidelis Andria rinv.

Classifica

Casarano 22, Az Picerno 19, Sorrento 19, Taranto 18, Lavello 17, Team Altamura 17, Nardò 16, Fidelis Andria 15, Brindisi 15, Portici 13, Francavilla 13, Molfetta 12, Audace Cerignola 12, Bitonto 12, Real Aversa 11, Gravina 9, Fasano 6, Puteolana 6
(Photo credits: @Massimo Coribello)



In questo articolo: