“Fare goal contro i pregiudizi”, Ascus Lecce e Ads Uic Bari fanno rivivere il derby di Puglia

Si svolgerà questo pomeriggio, presso il complesso “Fair Play” di Lecce la sfida di calcio a cinque tra le due compagini per non vedenti.

Ancora poche ore e questo pomeriggio il territorio salentino rivivrà il derby Lecce-Bari.

L’appuntamento è fissato per le ore 17.30, quando, sul campo del complesso “Fair Play” di Via Melica a Lecce, la Ascus Lecce, società di calcio a cinque per non vendenti tra le più titolate in Italia, sfiderà in amichevole Asd Uic Bari, una delle compagini più forti della disciplina, nella quale militano alcuni giocatori della Nazionale.

Dopo il lungo stop dovuto alla pandemia, che ha fatto sì che non si potessero disputare partite e, soprattutto, le tante iniziative benefiche organizzate dal sodalizio leccese, da circa un mese sono ripresi gli allenamenti della formazione salentina, in vista dei prossimi impegni, primo fra tutti quello di oggi per “Fare goal contro i pregiudizi”.

Nata nel marzo del 1990, la Ascus Lecce, ha lo scopo di sviluppare in maniera organizzata ed efficiente lo sport per i non vedenti sul territorio.

Dopo più di venti anni di attività, l’Associazione ha contribuito a radicare nel Salento la cultura dello sport tra i non vedenti.

Oltre al Calcio a 5, infatti, organizza corsi di nuoto, tandem ed equitazione; tornei di dama, schacchi e carte; manifestazioni musicali e vari spettacoli, oltre gite e altri eventi.



In questo articolo: