A mister Baroni il Premio “Le Velo – L’Europa per lo sport”. A Pisa settore ospiti vietato ai non residenti in Puglia

All’allenatore dei giallorossi in prestigioso riconoscimento, non solo per i meriti sportivi. La Società ha scritto alla Lega perché venga rivista la decisione del Gos di Pisa.

“Originario di Tavarnuzze, è stato un difensore con tante stagioni da professionista, prima di diventare allenatore. In particolare, proprio 30 anni fa, nella sua prima stagione nel Napoli di Maradona, segna il gol che sancisce la vittoria del secondo scudetto partenopeo. Da allenatore tra le numerose panchine in Italia, da tecnico del Benevento si aggiudica la promozione in Serie A, la prima in assoluto per la squadra sannita. Quest’anno è alla guida del Lecce, una tra le squadre protagoniste nella lotta nella serie Cadetta per tornare in Serie A”.

Con questa motivazione, la Giuria della 24ma edizione del Premio “Le Velo – L’Europa per lo sport”, ha assegnato a mister Marco Baroni, tecnico dei giallorossi, il prestigioso riconoscimento.

L’allenatore è stato selezionato dalla insieme ad altre quattro persone e ritirerà l’attestato lunedì 13 dicembre nella splendida cornice della Fattoria “Il Palagio” di Scarperia, nel Mugello.

Gli organizzatori della manifestazione hanno tenuto a precisare a precisare che i premiati sono stai scelti non solo in base ai risultati, ma anche all’insegna dell’umanità, dell’impegno e dei valori dei campioni.

Ripresi gli allenamenti

Intanto, nella giornata di ieri, sono ripresi gli allenamenti in vista della sfida di sabato pomeriggio contro il Pisa.

I calciatori sono stati impegnati in un doppio allenamento. Al mattino al Via del Mare è stato svolto un lavoro fisico in palestra, mentre, nel pomeriggio, al Comunale di San Pietro in Lama spazio a lavoro tattico su campo. Hanno svolto preparazione personalizzata Tuia, Coda (lesione di primo grado all’adduttore lungo della coscia destra), Stefezza (affaticamento al polpaccio sinistro) e Di Mariano (trauma distorsivo alla caviglia destra come evidenziato da esami strumentali).

Limitazioni per i tifosi a Pisa

Intanto montano le polemiche per la sfida in terra toscana per quel che riguarda i tifosi. Al settore ospiti, infatti, non potranno accedere i non residenti in Puglia, inoltre, in occasione di questa trasferta, è stata vietata la vendita online e l’unico modo per acquistare il tagliando è quello di recarsi presso un punto vendita TicketOne.

Tutto ciò ha fatto in modo che la società di “Via Colonnello Costadura”, prendesse carta e penna rendendo note la sue perplessità alla Lega.

“L’U.S. Lecce, con riferimento alle limitazioni riguardanti la vendita dei biglietti del settore ospiti in occasione della gara Pisa–Lecce – si legge in una nota ufficiale del sodalizio giallorosso – rese ancor più gravose dalla decisione del Gos di Pisa, che ha determinato incomprensibili ed oggettive difficoltà pratiche nell’acquisto dei titoli d’accesso anche agli aventi diritto, comunica di essersi immediatamente attivata per il tramite della Lega di Serie B chiedendo, nel rispetto delle decisioni assunte dagli organi preposti a garantire la sicurezza dell’evento, una revisione delle misure organizzative adottate, che consenta una normale partecipazione alla gara da parte dei nostri tifosi, quanto meno nel settore ospiti.
Si confida pertanto che, una serena lettura della situazione, permetta di riconsiderare alcune limitazioni consentendo la partecipazione anche da parte dei sostenitori del Lecce provenienti dalle regioni del centro-nord e la possibilità di acquistare i titoli di accesso anche on line, modalità attualmente non consentita”.

 



In questo articolo: