Lecce all’esame Bologna, le parole di D’Aversa alla vigilia. I convocati

La compagine di Thiago Motta è una delle più in forma del torneo. Almqvist recupera, ma mancheranno Touba e Kaba

Ramadani, ha scontato il turno di squalifica e farà parte dell’undici iniziale, così come Gonzalez che però giocherà al posto di Kaba che ancora non ha recuperato dall’infortunio, Almqvist ce l’ha fatta, ma non partirà dall’inizio.

Poco meno di 24 ore e i giallorossi saranno impegnati sul terreno di gioco dello stadio “Via del Mare”, nella sfida che li vedrà opposti al Bologna, allo scopo di tornare, dopo oltre due mesi alla vittoria.

“Almqvist ha ripreso ad allenarsi con il gruppo mercoledì, ma abbiamo fatto solo palestra, giovedì, una parte della seduta l’ha dedicata al lavoro personalizzato, l’unico allenamento che ha fatto interamente con i compagni è stata la rifinitura di oggi”, ha affermato mister Roberto D’Aversa alla vigilia del match.

“Gli episodi determinano sempre partite e risultati, la squadra ha sempre avuto volontà di scendere in campo per vincere. Il Bologna sta facendo un campionato importante, ha un grande allenatore che ha mostrato le sue qualità sin dai tempi del Genoa, ma noi dovremo avere voglia, determinazioni ed equilibrio per evitare alcune leggerezze commesse.

Gli avversari si analizzano come sempre e poi si sceglie come giocare, ma esiste anche l’imponderabile ed è lì che i calciatori devono sapere interpretare le gare, ma in settimana lavoriamo sempre su tutti gli aspetti. Noi dovremo fare in modo che gli episodi girino a nostro favore.

Gonzalez ci siamo dimenticati che due anni fa giocava con la Primavera, poi ha fatto i primi sei mesi l’anno scorso benissimo e forse ci sono state molte aspettative nei suoi confronti, lui in ritiro con me ha sempre lavorato benissimo e per me è una mezz’ala completa. Nelle ultime gare sta facendo vedere i suoi valori.

Il Bologna si vede che va in campo con entusiasmo e voglia di divertirsi, dovremo ragionare sulla prestazione che c’è sempre stata, anche si siamo stati punti da alcuni episodi e deve prevalere la voglia di fare un risultato pieno.

L’allenamento della rifinitura porta a fare le scelte e poi si spera che siano quelle azzeccate, ma dal punto di vista dell’impegno, non ci sono calciatori che si tirano indietro.

Per la formazione ci sono ancora alcuni dubbi, non solo a centrocampo, ma anche sulle ali d’attacco. Sansone si allena sempre bene, bisogna considerare, però che ci sono anche Banda e Strefezza e bisogna valutare tante cose.

Vicinanza alle famiglie di Lorusso e Pezzella, per una tragedia che ha coinvolto due grandi figure di questo club.

Mancherà Touba, Dermaku arriva da un lungo infortunio, ma si sta allenando benissimo e questa settimana ha lavorato con qualità, poi ci sarà eventualmente Blin che può benissimo giocare difensore centrale.

La rabbia ci deve essere sempre essere e bisogna portarla in campo, cercando di evitare errori.

Krstovic come tutti gli attaccanti vive e lavora per il gol, ma penso che quando si scende in campo con il solo obiettivo di segnare, la marcatura non arriva. Deve giocare sempre sereno e motivato come a Verona.

Zirkzee, quando l’ho allenato nel Parma, era appena arrivato giovanissimo dalla Germania e doveva ambientarsi, poi ha avuto un lungo infortunio, ma si vedeva che aveva grandissime qualità, che spero domani non mostri.

I convocati

Intanto il tecnico ha convocato 25 calciatori per la sfida con i felsinei, questo l’elenco

Portieri

Bracolini, Falcone, Samooja

Difensori

Baschirotto, Dermaku, Dorgu, Gallo, Gendrey, Pongracic, Smajlovic, Venuti

Centrocampisti

Berisha, Blin, Faticanti, Gonzalez, Oudin, Ramadani, Rafia,

Attaccanti

Amqvist, Banda, Krstovic, Listkowski, Piccoli, Sansone, Strefezza.



In questo articolo: