Lecce contro l’Ascoli per conquistare la vetta in solitaria, probabili formazioni. I risultati degli anticipi

I giallorossi potrebbero approfittare del pareggio tra Benevento e Cremonese, mancherà il capitano, probabile lo spostamento di Calabresi al centro della difesa

Neanche il tempo di gioire e metabolizzare la vittoria in trasferta contro il Monza che per i giallorossi di mister Marco Baroni, è già tempo di scendere nuovamente in campo.

Ancora poche ore e il Lecce sarà impegnato sul terreno di gioco dello Stadio “Via del Mare”, nella sfida che lo vedrà opposto all’Ascoli di Sottil, e approfittare del pareggio della Cremonese contro il Benevento e conquistare in solitaria la vetta della classifica.

In occasione della partita con la compagine marchigiana, l’allenatore dei salentini si vedrà costretto a fare a meno di Lucioni squalificato e a lui si aggiungono i soliti Faragò, Dermaku e Di Mariano.

L’allenatore dei giallorossi, quindi, per sopperire alla mancanza dovrebbe spostare Calabresi a far coppia con Tuia al centro del reparto arretrato, con il ritorno sulla destra di Gendrey; confermato in toto il centrocampo, potrebbe optare, però, per un cambio nel tridente d’attacco con Ragusa che prederebbe il posto di Listkowski un po’ acciaccato.

All’allenatore dei bianconeri, invece, mancheranno gli infortunati Fontana e Felicioli e dovrebbe schierarsi con un 4-3-1-2 con la presenza, tra gli altri, di Paganini, che ha lasciato il Salento nel corso del mercato di gennaio.

Probabili formazioni

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Calabresi, Tuia, Barreca; Helgason, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Ragusa

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Salvi, Bellusci, Quaranta, D’Orazio; Paganini, Buchel, Saric; Maistro; Iliev, Bidaoui

Arbitro: Abisso di Palermo

Gli anticipi di ieri

Intanto negli anticipi di ieri, Pari tra Benevento e Cremonese e vittoria del Brescia sul Perugia, questi i risultati: Benevento-Cremonese 1-1; Brescia-Perugia 2-1; Ternana-Pordenone 1-0 e Alessandria-Como 1-1.



In questo articolo: