Baroni, “I ragazzi mi sono piaciuti. Messe in campo voglia e determinazione”

Al termine della gara dello stadio “Ennio Tardini”, parlano Carillo – secondo di Iachini – il difensore dei ducali Alessandro Circati e il tecnico dei giallorossi.

“Abbiamo disputato una bellissima partita, i ragazzi hanno giocato un buon calcio e concesso pochissimo all’attacco più forte del torneo. L’unico rammarico è non averla vinta, magari è mancata un po’ di fortuna”, ha affermato Giuseppe Carillo, tecnico in seconda del Parma che oggi ha sostituito Iachini squalificato sulla panchina dei ducali.

“I calciatori che hanno giocato e sono stati sostituiti erano stanchi e i subentranti, hanno fatto l’ingresso quando tutta la squadra era a corto di fiato, è mancata un po’ di lucidità e il passaggio finale. Danilol’abbiamo dovuto sostituire per un problema, aveva giramenti di testa, ha provato, ma non è riuscito riprendere. Da un po’ di tempo a questa parte abbiamo fatto bene e forse ci manca qualche punto. Sono entrati tanti giovani, è un bene per la squadra ed è merito anche dell’allenatore che se meritano li fa scendere in campo. Il Lecce ha dimostrato anche oggi di essere una formazione solida e quadrata, che merita la posizione in cui si trova e questo dà più valore alla nostra prestazione. Questi pareggi sono un po’ frutto della mancanza di fortuna, sono sette gare consecutive che facciamo risultato e forse avremmo meritato di più e la classifica penso sarebbe differente, la vogli di correre e di soffrire c’è stata dal primo all’ultimo minuto, ma a volte abbiamo affrettato la giocata. Sul possibile rigore, Tutino aveva superato il difensore e forse ha avuto una spinta, ma oggi non ci appigliamo all’arbitraggio”.

Poi, è stata la volta del giovanissimo difensore centrale italo-australiano Alessandro Circati: “È stata una partita difficile con una squadra molte forte, quando sono stato chiamato a entrare ho dato il mio contributo. Il colpo di testa è una delle mie caratteristiche, ma non ho fatto gol. Con il mister lavoriamo molto sulla fase difensiva e per noi è qualcosa di importante non prendere gol. Danilo prima di entrare in campo mi ha spiegato le caratteristiche di Coda. Non bisogna avere paura e giocare al meglio anche se ci si trova davanti al capocannoniere della Serie B e affrontare tutti allo stesso modo. Abbiamo una squadra molto giovaneche può crescere molto e diventare forte”.

Ultimo a presentarsi nella sala stampa dello stadio “Ennio Tardini”, l’allenatore dei giallorossi, Marco Baroni: “La squadra sta bene psicologicamente, abbiamo avuto di fronte il Parma con valori assoluti importanti, che ha disputato un campionato un po’ strano, i ragazzi mi sono piaciuti, hanno avuto voglia e determinazione, anche quando i gialloblù avanzavano. Poi, in queste gare, a volte serve l’episodio, ma la prestazione è quella di una compagine consapevole e questa caratteristica la porteremo in campo fino alla fine del torneo. In questo momento abbiamo necessità di recuperare alcuni giocatori importanti e che ci daranno una mano. Tuia, nonostante un problemino ha fatto bene, Blin lo stesso, ci è mancato. Non ho avuto la sensazione di essere stati meno pericolosi, abbiamo avuto alcune occasioni. Tantissimi giocatori hanno giocato tantissimo e non sono macchine e nonostante tutto siamo in forma. Dobbiamo continuare con compattezza, la pausa sarà fondamentale per recuperare e per tornare a lavorare, il nostro torneo è stato fondato su questo e non vediamo l’ora di ritornare a farlo. Secondo me nell’ultima frazione del primo tempo abbiamo commesso errori con gli interni e pativamo un po’ quelle palle perché gli avversari creavano superiorità, ma ripeto che sono partite che a volte vengono decise dagli episodi che abbiamo cercato, ma non c’è stato. Per calciatori e allenatori giocare con questa intensità è una sorta di mattatoio e chi ha rose più ampie e meno infortunati può fare meglio, ma non ci lamenteremo mai di questo, fortunatamente è terminato il periodo e sono certo che non mancheremo all’appello in questo finale”.

Al termine della partita, mister Marco baroni ha concesso ai calciatori due giorni di riposo. La preparazione riprenderà la preparazione in vista della sfida contro il Frosinone, martedì pomeriggio presso l’Acaya Golf Resort.

 



In questo articolo: