Lecce, si torna in campo. Baroni: “Sosta interminabile, l’impatto mentale farà la differenza”. I convocati

Dopo un mese di stop i giallorossi saranno impegnati nella sfida che li vedrà opposti al Pordenone. Le parole dell’allenatore alla vigilia.  

Mancheranno Bleve, Tuia, Listkowsky e i soliti Vera e Paganini, per il resto sono stati tutti convocati, anche perché, la lunga, lunghissima sosta, ha fatto sì che i calciatori infortunati, potessero essere recuperati al meglio.

Dopo un mese esatto di stop, tenendo conto anche, delle due gare del torneo rinviate prima di Natale e del doppio e rinvio di Lecce-Vicenza, domani i giallorossi torneranno a sentire l’odore dell’erba nella sfida che li vedrà opposti al Pordenone.

“Mi aspetto una gara difficilissima, la pericolosità sta nel fatto che tra i friulani ci sono tanti nuovi arrivi e avranno grandissime motivazioni, questa partita può riaprire la loro stagione, ma noi dovremo essere giocatori veri, che riescono a mantenere la testa competitiva, nonostante non si giochi tanto. L’impatto mentale farà la differenza”, ha affermato mister Marco Baroni nella consueta conferenza stampa di oggi che precede la partita.

“Dubbi di formazione ci sono sempre, alcuni calciatori rientreranno e si sono preparati bene, ho ancora qualche riserva sulla formazione, sono ore importanti queste, fisicamente, ripeto, stiamo bene, ma bisogna ‘riaccendere’ la testa dopo tanto tempo in cui non si è giocato”,

Coda e Di Mariano sono i due dubbi principali, Rodriguez sta bene e lo stesso vale per Olivieri, Gallo nonostante sia stato fuori un po’ di tempo si è allenato a dovere.  Listkowski non è stato convocato per un affaticamento, così come Tuia.

Quando si parla della mancanza di tifosi allo stadio tutti la viviamo come un lutto, perché quella è la componente più importante, il lavoro e i sacrifici che si fanno durante la settimana sono indirizzati principalmente a loro, non voglio fare commenti sulla chiusura, c’è amarezza, certo, ma ci troviamo di fronte a un grave problema. Noi siamo tra le squadre più penalizzate, perché i supporter fino a oggi ci hanno dato un grande apporto, ma sappiamo che ci daranno una mano anche da fuori e questo è un ulteriore impegno per noi.

La gara di domani sarà una bella prova, mi aspetto una crescita dal punto di vista mentale importante, non possiamo permetterci di essere meno pronti degli avversari.

Ogni giorno ho cercato ricordare ai ragazzi la bellezza di scendere in campo, perché quando ci si allena per la sfida è qualcosa di diverso. La pausa è stata lunghissima, interminabile e per questo mi aspetto, ripeto, una crescita, per non sbagliare l’approccio alla partita”.

I convocati

Intanto sono 22 i calciatori convocati dall’allenatore toscano in vista dell’impegno in terra friulana, questo l’elenco con i numeri di maglia:  5. Lucioni 8. Gargiulo  9. Coda 10. Di Mariano  11. Olivieri 12. Borbei  14. Helgason  17. Gendrey  21. Gabriel 23. Björkengren  24. Faragò  25. Gallo 27. Strefezza 29. Blin 30. Barreca 31. Hasic 33. Calabresi 35. Samooja 37. Majer 42. Hjulmand 44. Dermaku 99. Rodriguez.

Altri due negativi

Infine, all’esito dei tamponi molecolari, un componente del gruppo squadra e un altro calciatore, sono risultati negativi.



In questo articolo: