Il dopo Lecce Crotone. Parola a Baroni, Coda e Modesto. Risultati e classifica della 24ma giornata

Al termine della sfida contro la compagine calabrese parlano i due allenatori e l’autore della doppietta. Giallorossi nuovamente primi.

“Se devo essere onesto non ricordo vittorie senza bel gioco, questo è il nostro Dna e per questo lavoriamo. Abbiamo vinto una partita con il piglio giusto e con un avversario che è venuto a giocare la gara della vita”, con queste parole un soddisfattissimo Marco Baroni commenta la sfida vinta contro il Crotone che, dopo tre pareggi di fila, ha fatto ritrovare ai giallorossi vittoria e primato in classifica.

“Questa squadra dal 4 di dicembre ha perso solo una volta e non esistono compagini che vincano tutte le gare, i dati che ho illustrato danno il valore del nostro gioco, ringrazio tutti i tifosi e la curva che ci ha dato linfa e questo è un percorso che bisogna compiere tutti insieme. Stiamo facendo qualcosa di importante con i giovani, bisogna stiamo dandogli fiducia e loro se la prendono.

Creiamo tanto, il nostro sistema difensivo è l’attacco, diamo vita a tante occasioni e non è possibile mettere sempre la palla dentro. Oggi ai ragazzi ho chiesto di giocare da squadra, con voglia e soprattutto gioia che è l’elemento che fa sempre la differenza.

Bjorkengren è una certezza, volevo vedere Blin nel ruolo di mezz’ala e ne ho avuto l’opportunità, quando siamo partiti in ritiro eravamo un gruppo, adesso siamo una squadra, tutti danno il massimo e hanno tutta la mia attenzione e dedizione, devo pretendere molto da me stesso per aiutarli sempre.

Tuia è un giocatore fondamentale e anche con il Benevento ha giocato bene, deve solo ritrovare la migliore forma. A Rodriguez chiedo sempre di attaccare la porta e quando vedo che lo fa è la risposta che voglio, mi sono un po’ alterato quando ha preso la traversa perché meritava il gol.

Il Crotone è sceso in campo con una formazione molto veloce e sapevamo che la palla giocata velocemente poteva essere pericolosa, ma siamo riusciti a gestirla, era importante allineare il vertice della difesa, poi la squadra si è sciolta nella giocata, tutte le compagini soffrono l’aggressività, ma oggi veramente devo applaudire i ragazzi.

Siamo vicini a raggiungere la mentalità secondo cui tutti si sentono titolari e lo si vede da come sono entrati in campo Listkowski e Ragusa; lo stesso Helgason sta crescendo tantissimo e Majer ha fatto molto bene, quando c’è passione, amore, dedizione e voglia di stare insieme arrivano questi risultati”.

È stata poi la volta del bomber di giornata, l’attaccante Massimo Coda che con la doppietta di ha raggiunto il primato di capocannoniere della Serie B: “All’inizio il portiere avversario ha fatto due miracoli, poi siamo riusciti a segnare.  Ci tenevo a riscattare il rigore fallito Como, ma penso che il primo gol sia stato quello più importante. Strefezza non mi ha chiesto di poter battere il secondo rigore, ma ha detto che ne avrei dovuto segnare un altro. Ho un fisico che più gioco meglio sto e devo sempre partecipare alla manovra. Se ho visto la classifica? So che siamo primi, per il momento siamo lì, non dobbiamo commettere gli errori della scorsa stagione e non possiamo più nasconderci

Ultimo a parlare l’allenatore della squadra avversaria, Francesco Modesto: “Eravamo partiti bene, poi abbiamo pagato le ingenuità e in dieci è stata ancora più dura, speravamo di chiudere il primo tempo sul pari, ma abbiamo pagato cari gli errori, ma non sono queste le partite da vincere, mercoledì incontreremo il Cosenza e lì bisognerà portare a casa il massimo risultato, assolutamente.

Volevamo aggredire il Lecce, ma abbiamo perso spesso palla a centrocampo e i giallorossi mettono sempre in difficoltà. I salentini se la giocheranno fino alla fine per la vetta, è una delle squadre più forti, dietro è solida, subisce poco e in avanti ha grandi attaccanti”.

Risultati

Intanto grazie alla vittoria di ieri e ai pareggi di Cremonese e Brescia, i giallorossi tornano in vetta alla classifica del torneo cadetto. Questi tutti i risultati: Monza-Pisa 1-2; Reggina-Pordenone 2-0; Vicenza-Spal 1-1; Parma-Ternana 2-3; Perugia-Cremonese 0-0 (giocate sabato); Cittadella-Benevento 0-1; Lecce-Crotone 3-0; Brescia-Frosinone 2-2; Como-Cosenza 2-1 (giocate ieri)

Classifica

La classifica del campionato di serie B, al termine della giornata recita: Lecce 46; Cremonese e Pisa 44; Brescia 44; Monza 41; Benevento 40; Ascoli 39; Frosinone e Perugia 38; Cittadella 35; Como 34; Reggina 32; Ternana 31; Parma 28; Spal 24; Alessandria 23; Cosenza 19; Crotone e Vicenza 14;  Pordenone 12.

I salentini riprederanno la preparazione in vista della gara contro il Cittadella questa mattina con un allenamento presso l’Acaya Golf Resort.



In questo articolo: