Calciomercato, per il Lecce nomi nuovi: Adjapong e Asencio. Si chiude?

Corvino pensa ai giovani Adjapong e Asencio per rinforzare difesa e attacco. Due profili diversi, ma tra i più interessanti.

I loro nomi Pantaleo Corivno, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Coda, non li ha fatti. Ma radiomercato non smette di regalare spunti, nomi e possibili trattative. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono quelli di un Under 21 della Nazionale italiana e di una punta già collaudata per la B.

Sono Claud Adjapong e Raul Asencio gli ultimi nomi accostati al Lecce.

Mai in cadetteria

Il primo è un classe 1998, di proprietà del Sassuolo. Terzino destro, ma con licenza di giocare anche nel settore destro del centrocampo, la sua parola d’ordine è: corsa.

Nato a Modena da genitori ghanesi, ha sempre vissuto a Sassuolo con la sua famiglia, città dove cresce calcisticamente.

La sua storia neroverde inizia nel 2014, con la formazione Primavera. Nel 2016, a meno di 18 anni, esordisce in Serie A con la maglia del Sassuolo allo Juventus Stadium. Nello stesso anno fa il suo esordio anche Europa League nella gara della fase a gironi contro il Rapid Vienna.

Il 22 dicembre 2016 segna il suo primo gol in Serie A contro il Cagliari, divenendo il primo sassolese a fare gol in Serie A con la maglia della squadra della sua città.

Lo scorso anno ha vestito, in prestito, la casacca dell’Hellas Verona, collezionando però appena 5 presenze. In totale per lui 27 partite giocate in Serie A (e 2 gol).

Dal 2016 è nel giro delle nazionali giovanili e ha esordito con l’Under-21 guidata da Di Biagio il 1º settembre 2017, nell’amichevole persa 3-0 contro la Spagna a Toledo. Pochi giorni fa le sue ultime uscite con gli azzurrini, nelle gare contro Slovenia e Svezia. In totale 21 match disputate con i giovani nella Nazionale.

Insomma, un profilo di alto livello per un Lecce che, proprio per la corsia destra, è alla ricerca di una pedina utile dopo l’uscita di Rispoli.

Adjapog sembra il profilo giusto per il 4-3-3 di Corini e il DT Corvino potrebbe provare a fare il passo decisivo nelle prossime ore.

Asencio bum-bum

Anche Asencio è un classe 1998, di proprietà del Genoa e nell’ultima stagione in prestito tra Pisa e Cosenza.

Centravanti forte fisicamente, il 22enne è abile tecnicamente e nel gioco aereo; bravo anche nel far salire la squadra e nel possesso di palla.

In possesso della cittadinanza brasiliana grazie alle origini materne, da piccolo praticava il pugilato, sport in cui il padre è stato professionista.

Invece cresce nel Burriana, club dilettantistico della Comunità Valenciana e nel 2015 venne acquistato dal Genoa: inserito nel settore giovanile, si mette in mostra come uno dei migliori giocatori della squadra.

Nel 2017 viene ceduto in prestito all’Avellino con cui debutta fra i professionisti. Al termine della stagione colleziona 32 presenze segnando 6 reti.

L’anno dopo passa in prestito al Benevento, dove gioca 21 partite e segna 3 reti.

Esattamente un anno dopo, passa in prestito annuale al Pisa, ma l’esperienza all’ombra della Torre Pendente dura pochissimo.

A gennaio, infatti, passa al Cosenza: in pochi mesi 15 presenze e 7 gol. Insomma, nel suo curriculum in Serie B si contano 71 presenze e 16 reti realizzate.



In questo articolo: