Fasano-Nardò 2-3, colpo esterno del Toro. Espugnato il “Vito Curlo”

I granata si impongono sulla formazione biancazzurra con le reti di Gennari e Gentile nel primo tempo e di Russo nel finale

Colpaccio esterno del Nardò che espugna il “Vito Curlo” di Fasano. I granata si impongono per 3-2 sulla formazione biancazzurra con le reti di Gennari e Gentile nel primo tempo, nella ripresa Losavio riapre la contesa ma nel finale Russo trova il terzo gol e Battista fissa il punteggio chiudendo la gara.

Formazione iniziale

Nel consueto 3-5-2 mister Ragno manda in campo Viola tra i pali, linea difensiva composta da Urquiza, Lanzolla e Gennari; in mediana agiscono Guadalupi, Ceccarini e Gentile con Milli e Russo sugli esterni; in attacco D’Anna a sostegno di Dambros.

Primo tempo

Parte subito forte il Nardò e va ripetutamente alla conclusione due volte con D’Anna e poi con Guadalupi ma l’estremo difensore Lazar sventa la minaccia. Al 12’ il Nardò sfiora il vantaggio con un destro a giro di Dambros che lambisce il palo. Al 18’ i neretini sbloccano il match: cross dalla sinistra di Russo, spaccata di Gennari e vantaggio degli ospiti. Dopo due giri di lancette giunge il raddoppio dei salentini: dal versante destro D’Anna disegna un cross perfetto per Gentile che di giustezza batte Lazar. Al 26’ la prima timida reazione del Fasano con un colpo di testa di Losavio bloccato con facilità da Viola. Ancora un tentativo dei biancazzurri alla mezzora con un colpo di testa di Losavio che sfiora il palo. Poche emozioni nell’ultimo quarto d’ora e le due squadre vanno al riposo con il Nardò avanti per 2-0.

Secondo tempo

Dopo tre minuti il Nardò sfiora il tris: cross dalla sinistra di Russo, Milli calcia al volo ma trova solo l’esterno della rete. Passano sessanta secondi e Ceccarini sfiora l’incrocio dei pali con un tiro dal limite dell’area. Al 57’ il Fasano accorcia le distanze: cross dalla sinistra di Calabria per il colpo di testa di Losavio, Viola non trattiene e il pallone varca la linea di porta. Il gol dà fiducia ai padroni di casa e al 62’ Calabria segna direttamente da calcio d’angolo ma il direttore di gara annulla per un fallo in attacco degli avanti fasanesi. A otto minuti dal termine il Nardò trova il terzo gol con Russo che, smarcato in area da un filtrante di D’Anna, batte Lazar. Il Fasano però non molla e al minuto 86 accorcia nuovamente le distanze: Renelus va via in velocità e tira, Viola non trattiene e Battista trova la deviazione vincente per il 2-3. Dopo cinque minuti di recupero, il triplice fischio regala al Nardò tre punti preziosi che consentono ai granata di restare in scia delle prime posizioni.
Nel prossimo turno in programma domenica 3 dicembre il Nardò ospita la Gelbison.

SERIE D – Girone H: risultati 13ª giornata

Barletta-Altamura 0-2  Bitonto-Fidelis Andria 0-0 Fasano-Nardò 2-3 Gallipoli-Casarano 0-1  Gelbison-Rotonda 0-1 Manfredonia-Palmese 2-1 Matera-Gravina 3-1 Paganese-Martina 0-1 Santa Maria Cilento-Angri 3-4
Classifica
Altamura 29, Casarano 26, Nardò 24, Martina 23, Gelbison 21, Fidelis Andria 21, Matera 21, Fasano 20, Barletta 19, Rotonda 19, Paganese 17, Angri 14, Manfredonia 13, Santa Maria Cilento 12, Palmese 10, Gravina 9, Gallipoli 9, Bitonto 9
(Photo credits: @Massimo Coribello/Salentosport)



In questo articolo: