Bisceglie-Nardò 2-1, terza sconfitta di fila per il Toro. Granata piombano in zona Playout

Passata in svantaggio la formazione di mister De Candia pareggia nella ripresa, ma poi va nuovamente sotto. Domenica trasferta a Caserta.

Nel turno infrasettimanale valevole per la 24a giornata di campionato, arriva la terza sconfitta consecutiva per il Nardò al “Ventura” di Bisceglie contro un’avversaria diretta che complica ulteriormente la corsa alla salvezza dei granata. Sconfitta pesante per i granata che piombano pericolosamente in zona playout anche se devono ancora recuperare tre partite.

Formazione iniziale

Assenti gli squalificati Cancelli e De Giorgi e gli infortunati Romeo e Fiorentino, mister De Candia schiera un offensivo 4-3-3 con Petrarca tra i pali, Alfarano, Trinchera, Masetti e Dorini in difesa, linea mediana composta da De Feo, Mengoli e Mancarella, in attacco Mariano, Puntoriere e Cristaldi.

Primo tempo

Avvio equilibrato poi una doppia chance per il Nardò a scuotere il torpore. Alfarano impegna Martorel dalla lunga distanza e poi ci mette i guantoni sul tentativo in ribattuta di Cristaldi. Replica biscegliese con un piazzato dai 25 metri di Coletti respinto con affanno da Petrarca. Mariano prova a sorprendere Martorel su punizione decentrata ma il numero uno nerazzurro risponde presente. Duello che si ripete al 29’ con un rigore in movimento per Mariano respinto in angolo da Martorel. Svolta della partita al 36’: Masetti pasticcia in area e tocca il pallone con un braccio, il direttore di gara non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Coletti spiazza Petrarca per il vantaggio dei padroni di casa. Tre minuti dopo il Nardò rischia di subire il raddoppio: Dorini di testa prende in controtempo il suo portiere Petrarca che rimedia sulla linea in presa bassa. Squadre al riposo con il Bisceglie in vantaggio 1-0.

Secondo tempo

Dopo due minuti di gioco il Nardò agguanta il pareggio: calcio di punizione di Masetti prolungato in area da Cristaldi, sul secondo palo Trinchera prende il tempo alla difesa avversaria e batte Martorel. Il gol porta l’inerzia della partita in direzione ospite. Mancarella dalla bandierina, Puntoriere stacca nell’area piccola, Martorel reagisce d’istinto e devia il pallone in angolo. Un minuto dopo Cristaldi si libera in area ma il destro del puntero argentino è respinto ancora una volta dall’estremo difensore di casa. Torna in partita il Bisceglie con Sandomenico che dopo uno slalom su due difensori granata, scaglia un sinistro radente che sfiora il palo. A metà frazione ancora Sandomenico ci prova da fuori area ma il suo destro si infrange sulla traversa. Con il passare dei minuti la fase difensiva del Nardò si fa sempre più incerta. Al 32’ Sandomenico, servito ottimamente da Acosta, si infila nelle linee granata sfruttando una clamorosa disattenzione, sinistro di prima intenzione e Petrarca è battuto. Mister De Candia decide di cambiare le carte in tavola inserendo Caputo e Cavaliere per De Feo e Cristaldi. Finale di marca granata: sull’ennesimo calcio d’angolo, il pallone arriva a Valzano che calcia di prima intenzione ma non inquadra lo specchio della porta. Nel finale di gara l’assalto del Nardò non produce frutti e la partita si chiude sul 2-1 per il Bisceglie.

Nel prossimo turno in programma domenica 20 febbraio, il Nardò sarà impegnato ancora in trasferta sul campo della Casertana.

SERIE D – Girone H: risultati 24ª giornata

Bisceglie – Nardò 2-1 Casarano – Casertana 3-2  Fasano  Virtus Matino 2-2 Gravina – Nocerina 0-2  Molfetta – Mariglianese 1-0  Nola – Lavello 0-0  Rotonda – Brindisi 1-3 San Giorgio – Bitonto 0-1  Sorrento – Francavilla 0-2  Team Altamura – Audace Cerignola 1-1

Classifica

Audace Cerignola 52, Bitonto 52, Francavilla 44, Fasano 44, Gravina 42, Molfetta 35, Nocerina 35, Sorrento 34, Casertana 33, Lavello 30, Mariglianese 26, San Giorgio 26, Team Altamura 26, Casarano 24, Bisceglie 24, Nola 23, Nardò 22, Rotonda 22, Brindisi 18, Virtus Matino 16

(Photo credits: @Emmanuele Mastrodonato)



In questo articolo: