Campionato Primavera, Lecce – Bologna 3-2. Samek, Corfitzen e Burnete regalano la prima vittoria stagionale

Al Deghi Center i giallorossi si sono sbarazzati del Bologna in un tempo. Tutte le marcature sono avvenute nella prima frazione.

Con la prima vittoria stagionale per 3 a 2, il Lecce Primavera di Federico Coppitelli scavalca il Bologna di Mister Vigiani (ora penultimo) e prova a mettersi alle spalle le ultime posizioni di classifica che non si dovrebbero essere consone ai Campioni d’Italia (chiude con 2 punti il fanalino di coda Frosinone che oggi ha pareggiato contro la Lazio per 1-1).

Stagione travagliata quella 2023-2024 per la Primavera salentina. Tanti cambi, tante modifiche: una vera e propria rifondazione riuscita per metà. È però bastato il ritorno di Corfitzen e Burnete in attacco e di Borbei in porta al posto di Lampinen Skaug (che nel finale del match con i felsinei si è fatto pure espellere dalla panchina) perché si notino notevoli progressi. A centrocampo Vulturar, Samek e Mc Jannet, se concentrati, non si discutono. Si dovrà sistemare qualcosa in difesa dove si rischia troppo e dove si notano ancora sbavature e incertezze.

Al Deghi Center i giallorossi si sono sbarazzati del Bologna in un tempo. Tutte le marcature sono avvenute nella prima frazione: al 1′ gol di Samek, al 15′ segna Corfitzen, al 23′ gonfia la rete Burnete. Insomma un trionfo. Poi però arrivano i soliti fantasmi e la squadra prende due gol: al 35′(su rig.) e al 44 con quell’ autentico ariete che è Tommaso Ebone, spalleggiato dal furetto marocchino Biyar.

Nella ripresa il Bologna preme ma sono i salentini a sfiorare più volte il gol. Bravo il portiere Gasperini soprattutto con un prodigioso intervento su Corfitzen.

Le pagelle

Borbei: 6
Minerva: 6
Pacia: 6
Davis: 6
Kongslev: 6
Samek: 7
Vulturar: 6,5
MC Jannet: 6,5
Corfitzen: 7
dal 90′ Helm: s.v.
Burnete: 7
Agrimi: 6,5
dall’ 80′ Sangiorgio: s.v.



In questo articolo: