Lecce, domani derby con il Martina. Miccoli sì, Bogliacino forse

Nella sfida con la compagine della Valle d’Itria il capitano dovrebbe far parte dell’undici titolare. Dubbi, invece, per quel che riguarda il trequartista uruguaiano a causa delle condizioni fisiche. Per Salvi, probabilmente, campionato finito.

Poco più di 24 ore e i giallorossi di mister Alberto Bollini saranno di scena in Valle d’Itria nella sfida che li vedrà opposti al Martina Franca.

Contro la compagine tarantina l’unico risultato consentito a capitan Miccoli e compagni sarà la vittoria per proseguire in quella che al momento appare un’impresa disperata: il raggiungimento del quarto posto che potrebbe consentire l’accesso ai Play off per la promozione al Torneo cadetto.

Come sempre, per quel che riguarda la formazione da schierare, il problema più grande è quello della punta centrale. Il tecnico di Poggio Rusco, infatti, sarà costretto a fare a meno ancora del bomber italo-belga, Davide Moscardella che domani sconterà l’ultima giornata di una lunga squalifica. Questa volta, però, dovrebbe essere arrivata l’ora del “Romario del Salento” che è stato costretto a saltare l’ultima gara, vinta al fotofinish con il Foggia, a causa di un problema fisico, così come ha dichiarato l’allenatore al termine della partita. Ma i problemi maggiori riguardano il centrocampo. Stefano Salvi, infatti, ha rimediato la distrazione del gemello mediale della gamba destra e, con ogni probabilità, per lui la stagione è finita, inoltre, in settimana, Mariano Bogliacino si è allenato alcuni giorni in differenziato, nella giornata di ieri il trequartista uruguagio ha lavorato in gruppo, ma bisognerà vedere se si potrà o sarà il caso rischiarlo.

Per quel che riguarda il modulo da schierare, infine, con ogni probabilità, si opterà per il 4-3-3 vittorioso con i satanelli.

Ad ogni modo l’undici da mandare in campo verrà deciso poco prima dell’inizio della gara, ma i salentini si dovrebbero schierare con: Scuffia tra i pali; difesa composta da Beduschi, Abruzzese, Diniz e Lopez; linea mediana con Mannini, Papini e Sacilotto; Lepore, Miccoli e Doumbia a comporre il tridente d’attacco.

Allo stadio "Tursi” fischierà Baroni di Firenze. Calcio d’inizio alle 17.30.



In questo articolo: