Lega Pro, la Salernitana stecca a Caserta, il Benevento l’agguanta in vetta

Con una rimonta nell’ultimo quarto d’ora del match, il Benevento vince contro la Juve Stabia e raggiunge la Salernitana sconfitta a Caserta. Il Foggia continua a correre, ma il Lecce stasera non può perdere il treno

Con la doppietta di Eusepi al 72’ e al 75’, il Benevento si impone a Castellamare di Stabia e agguanta la Salernitana al primo posto. Eppure con un gol dell’ex centravanti gallipolino Samuel Di Carmine al 18’ del primo tempo, la Juve Stabia di Pippo Pancaro aveva messo sotto il Benevento di Mister Fabio Brini nel primo tempo i giallorossi non si sono arresi e nell’ultimo quarto d’ora del match hanno ribaltato i destini della partita.

A fermare la corsa della Salernitana (nelle ultime 5 partite: 3 vittorie e 2 sconfitte) ci pensa la Casertana che nel derby campano fa lo sgambetto ai cugini con un gol su rigore nei minuti di recupero siglato da Mancosu.

Anche il Catanzaro inizia col botto e va a vincere contro la Lupa Roma in rimonta; passato in svantaggio al 13’, impiega due minuti per pareggiare con Giampà e chiude la rimonta con il gol dell’ex giallorosso Barraco all’84’.

Il Messina rinasce nel nuovo anno e ne fa tre al Savoia: di Corona (11’), Orlando (70’) e Damonte (74’) le marcature. Il Barletta di Sesia non si ferma più: nelle ultime cinque partite ne ha vinte quattro e pareggiata una sola. Nell’incontro di oggi sottomette l’Ischia per 3 a 1 con gol di Fall (5’ e 50’) e Quadri (15’); di Schetter il gol della bandiera campana al 75’ anche se il risultato esprime alla perfezione la distanza tecnica tra le due compagini.

Intanto per non perdere l’abitudine a vincere, il Foggia (nelle ultime 5: 3 vittorie, 1 sconfitta e 1 pareggio)è in vantaggio a Pagani per 2 a 0 al termine del primo tempo grazie ad un rigore del bomber Sarno all’11 e al raddoppio di Leonetti al 33’. La Paganese gioca in dieci per l’espulsione del portiere Marruocco in occasione del penalty decretato in favore dei pugliesi.

Il Lecce di Dino Pagliari non va oltre il 3 a 3 con la Vigor Lamezia: forte in attacco si dimostra debole e fragile in difesa.

La Reggina batte 1 a 0 il Martina Franca di Mister Salvatore Ciullo con un gol di Gjuci al 25’

Nell’anticipo di ieri con un gol di Madonia al 27’, il Matera aveva battuto l’Aversa Normanna raggiungendo in classifica il blasonato Lecce

I RISULTATI

MESSINA – SAVOIA: 3-0
BARLETTA – ISCHIA: 3-1
CASERTANA – SALERNITANA: 1-0
LUPA ROMA – CATANZARO: 1-2
JUVE STABIA– BENEVENTO: 1-0
PAGANESE-FOGGIA:  0-4
COSENZA- MELFI: 2-0
LECCE – LAMEZIA: 3-3 
REGGINA – MARTINA FRANCA: 1-0
MATERA – AVERSA 1-0 (anticipo del lunedì)
 
 
LA CLASSIFICA

SQUADRA PUNTI
BENEVENTO 40 [19]
SALERNITANA 40 [19]
JUVE STABIA 36 [19]
CASERTANA 36 [19]
FOGGIA 34 [19]
LECCE 32 [19]
MATERA 31 [19]
CATANZARO 30 [19]
PAGANESE 25 [19]
BARLETTA 25 [19]
LAMEZIA 24 [19]
COSENZA 22 [19]
LUPA ROMA 22 [19]
MARTINA FRANCA 20 [19]
MELFI 20 [19]
MESSINA 20 [19]
ISCHIA 15 [19]
SAVOIA 13 [19]
AVERSA 10 [19]
REGGINA (-4) 9 [19]

 
 



In questo articolo: