Corvino, sei sicuro? Il Lecce cede Di Francesco al Palermo, in arrivo Piccoli dall’Empoli

L’attaccante Federico Di Francesco passa dal Lecce al Palermo di Corini. In Salento dall’Empoli arriva il bomber Roberto Piccoli

Porte girevoli nel calciomercato del Lecce. Dopo il difensore centrale Touba e il centrocampista Faticanti, Pantaleo Corvino porta in Salento il centravanti Roberto Piccoli (di proprietà dell’Atalanta ma in prestito all’Empoli di Zanetti). D’Aversa perde dall’organico, tuttavia, Maleh che fa il percorso inverso in Toscana e Federico Di Francesco che si trasferisce al Palermo, mettendo a disposizione di Eugenio Corini un organico pronto per il salto in Serie A.

Il calciomercato ha le sue leggi e le sue regole e fino all’ultimo lascia tifosi e addetti ai lavori con il fiato sospeso. Nel bene e nel male. Ti fa sognare per arrivi insperati e ti lascia con l’amaro in bocca per partenze che proprio non ti aspettavi.

Ecco, c’è un po’ di amarezza in questa fase finale del calciomercato proprio per la partenza di Federico Di Francesco, figlio di Eusebio, attuale allenatore del Frosinone ed ex giallorosso. Spiace perché Di Francesco, 29 anni, pur avendo perso il piede caldo degli esordi che lo portarono in piazze importanti come Sassuolo e Bologna e alle soglie della Nazionale, nell’ultima stagione ha dato sempre il suo contributo alla causa dei salentini. Professionista esemplare, in campo ha dimostrato grande duttilità tattica e nelle giornate di buona predisposizione ha fatto vedere egregie iniziative tecniche. Due gol e vari assist l’anno scorso, aveva già iniziato bene nella stagione 2023-2034 segnando un gol decisivo alla Lazio di Sarri e ben figurando nella seconda di campionato a Firenze contro i Viola di Vincenzo Italiano. Spiace che parta, lascerà un vuoto che toccherà a D’Aversa provare a colmare con altre situazioni tattiche. Va al Palermo, firmando un contratto più lungo e più ricco …ma noi l’avremmo visto meglio in Salento.

Ai saluti anche Youssef Maleh, direzione Empoli. Il centrocampo dei salentini, tuttavia, è ben fornito.

Dalla squadra toscana arriva la punta centrale Roberto Piccoli, 22 anni, grande promessa del calcio italiano in attesa della giusta consacrazione. Di proprietà dell’Atalanta, Piccoli è esploso nello Spezia ma poi si è perso tra Genoa, Hellas Verona ed Empoli. Il Salento è terra di rilanci, chissà che non possa essere questa la sede della sua definitiva affermazione.



In questo articolo: