Grumentum – Nardò 3-1, i granata passano in vantaggio ma vengono travolti nella ripresa

Il Nardò passa in vantaggio con Calemme, poi Martinez e una doppietta di Potenze ribaltano il risultato. Domenica prossima gli uomini di Foglia Manzillo riceveranno il Brindisi tra le mura amiche del “Giovanni Paolo II”.

Dopo la prima vittoria stagionale ai danni del Cerignola, il Nardò non riesce a trovare la continuità di rendimento e di risultato, rimediando una pesante sconfitta per 3-1 a Val d’Agri contro il Grumentum, diretta concorrente per la salvezza. Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio, i granata si fanno rimontare a inizio ripresa e consentono ai padroni di casa di fare bottino pieno.

Formazione iniziale

Nell’ormai consueto 3-5-2, mister Foglia Manzillo schiera Mirarco tra i pali, linea difensiva formata da Aquaro, Centonze e Pantano; in mediana agiscono Danucci, Cancelli e Mengoli con Frisenda e Montaperto sugli esterni, coppia d’attacco formata da Calemme e Camara.

Primo tempo

Un Nardò molto propositivo e ben messo in campo entra subito in partita e al 4’ Camara prova a impensierire Donini con una potente conclusione che si infrange sulla difesa lucana. Tre minuti dopo è Calemme a sfiorare il palo con una conclusione a giro al termine di uno scambio veloce con Camara. Al quarto d’ora il Toro passa in vantaggio: Montaperto fa partire un tiro da fuori area, Donini respinge ma non trattiene e sul pallone si avventa Calemme che insacca con un tap in vincente. Dopo il gol neretino si alza il livello agonistico della gara con gli ospiti che manovrano e mantengono il possesso palla mentre i padroni di casa sfruttano le ripartenze veloci. Non si registrano ulteriori emozioni fino all’intervallo che vede il Nardò andare negli spogliatoi  meritatamente in vantaggio.

Secondo tempo

Si riparte con in Grumentum che nell’arco di due minuti ribalta il risultato. Al 48’ Martinez si fa trovare pronto su un calcio di punizione di Potenza e di testa batte Mirarco. Dopo soli due giri di lancette i lucani trovano il raddoppio con Potenza che deposita in rete da distanza ravvicinata. Il Nardò è tramortito dal micidiale uno-due e prova a reagire ma senza portare particolari pericoli dalle parti di Donini. Al 71’ i lucani chiudono definitivamente i conti sempre con Potenza che, dopo una combinazione con Catinali, batte Mirarco per la terza volta. Il Nardò prova a reagire e va vicino al gol al 76’ con Camara che supera il portiere in uscita ma viene murato in angolo dalla difesa lucana. Scampato il pericolo, il Grumentum tira i remi in barca e controlla agevolmente la gara fino al fischio finale che vede il Nardò chiudere in dieci uomini per l’espulsione di Vecchio per un fallo da tergo ai danni di un avversario.

Domenica prossima gli uomini di Foglia Manzillo riceveranno il Brindisi tra le mura amiche del “Giovanni Paolo II”.

SERIE D – Girone H: risultati 7ª giornata

Agropoli – Fidelis Andria 0-3
Audace Cerignola – Bitonto 0-0
Brindisi – Foggia 1-1
Casarano – Sorrento 0-0
Fasano – Francavilla 3-0
Gravina – Gladiator 1-4
Grumentum – Nardò 3-1
Nocerina – Gelbison 1-0
Taranto – Altamura 1-0

Classifica Serie D

Fasano 15, Foggia 14, Bitonto 13, Brindisi 13, Taranto 12, Gelbison 12, Fidelis Andria 12, Gladiator 12, Gravina 10, Casarano 10, Nocerina 10, Sorrento 9, Agropoli 8, Audace Cerignola 8, Altamura 7, Grumentum 6, Nardò 3, Francavilla 2


In questo articolo: